Appalti per l’Esercito truccati: tre arresti

appalti opere pubblicheLa polizia di Stato e la Guardia di finanza di Caserta stanno eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dall’Autorità Giudiziaria di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di tre persone resesi responsabili del reato di corruzione nell’ambito di appalti per opere pubbliche. E’ quanto si legge in una nota. L’attività investigativa ha fatto emergere un consolidato rapporto tra un imprenditore casertano e due tenenti colonnello dell’Esercito che si occupavano di gare d’appalto per l’affidamento di lavori commissionati dal ministero della Difesa. L’ordinanza di custodia cautelare in carcere, si legge in seguito, è stata eseguita nei confronti di un imprenditore casertano, Francesco Caprio, e di due tenenti colonnello dell’Esercito, Antonio Crisileo e Gaetano Mautone, in servizio presso il ministero della Difesa, X Reparto Infrastrutture di Napoli. Grave il quadro indiziario a carico dell’imprenditore e dei due ufficiali superiori con mansioni di capo ufficio amministrazione e capo ufficio contratti. L’articolo prosegue qui >>> http://www.ilroma.net/news/campania/appalti-l%E2%80%99esercito-truccati-tre-arresti

Potrebbe interessarti

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.500 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>