I carabinieri-soccorritori

carabinieri terremoto-sisma “Siamo uomini, padri, figli, nipoti. In quel momento vedevamo quella popolazione come la nostra”: è lapidario l’appuntato scelto Cristian Saputelli, uno dei primi carabinieri e mettere piede a Pescara del Tronto, dove alle 3.36 del 24 agosto sembrava essere esplosa una bomba atomica. Le scosse violente, i crolli, la polvere e il buio pesto non hanno fermato né lui né i suoi commilitoni: si sono messi a scavare tra le macerie, a mani nude, hanno salvato intere famiglie, bambini, anziani, padri e madri. Arrivano nel paese poco dopo la prima violenta scossa, sono in quattro. Romolo De Matteis, Daniele Bruni, Fabrizio Traini e Saputelli appunto. L’articolo prosegue qui >>> http://www.ansa.it/sito/notizie/protagonisti/cronaca/2016/08/29/i-carabinieri-soccorritori-_9da628b0-f6ce-4f0c-888a-8ee729c21946.html

Potrebbe interessarti

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •