La lettera beffa del ministro ai parenti delle vittime della strage Nassiriya: “Sarete risarciti”

Sono passati più di tredici anni, ma i familiari dei dodici carabinieri e dei cinque soldati morti il 12 novembre 2003 nell’attacco alla base italiana Maestrale di Nassiriya non sono stati ancora risarciti. Eppure, tiscali.it è in grado di documentare che il ministero della Difesa, già sette anni fa, aveva promesso con una lettera di intenti del 2010, di voler pagare. Nella missiva indirizzata ai familiari dei caduti e ai feriti e firmata dall’ora ministro Ignazio La Russa si legge: “Mi piacerebbe che fossero avanzate richieste serene e precise, aventi il fine di apprestare il giusto livello di riparazione, considerate anche le indennità e le provvidenze già disposte dall’Amministrazione o a qualsiasi titolo pervenute”. L’articolo prosegue qui >>> http://notizie.tiscali.it/cronaca/articoli/nassiriya-lettera-larussa/

Potrebbe interessarti

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •