RIORDINO/Gli undicimila dirigenti delle forze armate. La riforma delle carriere che scatena le polemiche

L’amministrazione militare è forte di un esercito di dirigenti che conta al suo interno 45 generali di corpo d’armata, 108 generali di divisione, 269 generali di brigata e 2149 colonnelli. A questi, se tutto filerà liscio, si aggiungeranno dal 1 gennaio 2018 altri 9.305 tenenti colonnello e maggiori che, senza colpo ferire passeranno nei ruoli dei dirigenti, con il connesso trattamento economico. A conti fatti la Difesa, compresa l’Arma dei carabinieri, su un organico di circa 270mila militari avrà ben 11.876 dirigenti. Cioè un dirigente ogni 23 dipendenti, circa. Sicuramente è questo l’aspetto più inquietante del riordino delle carriere del personale delle forze armate e di polizia annunciato da una raggiante ministra Pinotti al termine del Consiglio dei ministri dello scorso 23 febbraio. L’articolo prosegue qui >>> http://notizie.tiscali.it/politica/articoli/riordino-carriere-militari/

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •