RIORDINO DEI GRADI E CARRIERE. NON TUTTI SONO D’ACCORDO. AI NON DIRETTIVI GLI SI DANNO 4 CARAMELLE. MENTRE GLI UFFICIALI DIVENTERANNO IN PROSPETTIVA TUTTI DIRIGENTI, A PARTIRE DAL GRADO DI MAGGIORE. QUALE CONVENIENZA PER I NON DIRETTIVI, MARESCIALLI E GRADUATI? (4 CARAMELLE)

Roma, 7 mag 2017 – Il riordino delle carriere nelle Forze Armate si avvicina sempre più alla sua conclusione, in quanto le consultazioni presso le Commissioni I e IV sono terminate e gran parte dei sindacati hanno accettato i provvedimenti della riforma dicendosene soddisfatti. Il Cocer e i sindacati della Polizia di Stato come SIULP e UIL, notoriamente i più favorevoli all’attesa riforma delle Forze Armate, sono riusciti a mantenere un dialogo continuo con le forze di Governo, arrivando a delle conclusioni condivise e accettabili. Il fronte comune dei sindacati soddisfatti, però, non soffoca la voce delle sigle scontente della riparametrazione: basti pensare al SAP Polizia guidata dal segretario Tonelli, nettamente contraria all’intera riforma di riordino, oppure all’UGL Polizia.

Vediamo quali sono le parti avverse e quali sono i punti di maggiore scontro ad un passo dall’approvazione definitiva del testo di riordino.

Le posizioni dei sindacati contrari al riordino delle carriere

Il SAP Polizia guidato dal segretario Tonelli si pone come nettamente contrario al riordino delle carriere, in quanto più vicino ad una riparametrazione per i soli funzionari, che ad un riordino delle carriere dei militari delle Forze Armate (si legga l’intervista rilasciata a questa testata).

Ad animare di più scontro tra le parti c’è sicuramente il beneficio che i gradi dirigenziali otterranno dal riordino in termini economici, denunciato come solo appannaggio degli ufficiali delle Forze Armate coinvolte, a fronte dei minimi benefici per i militari non graduati.

Eppure, questo non sembra essere l’unico argomento caldo, in quanto i nuovi gradi istituiti dal riordino, nonché i relativi procedimenti di avanzamento di carriera, perderanno definitivamente il carattere di selezione meritocratica. L’esempio più calzante è certamente la figura del Luogotenente delle Forze Armate.

Malgrado le diverse posizioni tra i sindacati, tuttavia, occorrerà attendere il prossimo passo dell’iter parlamentare sul riordino, quindi il definitivo parere delle due Commissioni il prossimo 29 aprile e trarre le dovute conclusioni. L’articolo completo e’ disponibile qui >>> https://www.forexinfo.it/riordino-carriere-sindacati-soddisfatti

(Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo)

Potrebbe interessarti

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.