SARA’ LA CORTE COSTITUZIONALE A DECIDERE SE L’ASSOLUTO DIVIETO DI COSTITUIRE/ADERIRE AD ASSOCIAZIONI PROFESSIONALI/SINDACALI PER I MILITARI E’ LEGITTIMO RISPETTO AI TRATTATI INTERNAZIONALI

Roma, 12 Mag 2017 – Il Consiglio di Stato, con l’ordinanza n. 2043/2017 (in allegato), ha ritenuto non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale sollevata nel ricorso avanzato dal “nostro” Francesco Solinas (finanziere, socio fondatore e storico esponente di Ficiesse, all’epoca del ricorso Segretario Nazionale), in ordine al divieto assoluto di costituire o aderire ad associazioni professionali/sindacali previsto nei confronti dei militari dall’art. 1475 co. 2 del d.lgs. n. 66/2010 (Codice dell’Ordinamento Militare).

In particolare la IV sezione del Consiglio di Stato, presieduta dal Prof. Filippo Patroni Griffi, ha ritenuto di rimettere al vaglio della Corte Costituzionale la legittimità della norma in parola, con riferimento al presunto contrasto della stessa con l’art. 117 co. 1 della Costituzione, in relazione agli articoli 11 e 14 della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo (così come interpretati dalla Corte E.D.U. nei casi “Matelly c. Francia” (ricorso n. 10609/10) e “Adefdromil c. Francia” (ricorso n. 32191/09) ed in relazione all’art. 5 terzo periodo della Carta Sociale Europea. L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.ficiesse.it/home-page/11045/sara%E2%80%99-la-corte-costituzionale-a-decidere-se-l%E2%80%99assoluto-divieto-di-costituireaderire-ad-associazioni-professionalisindacali-per-i-militari-e%E2%80%99-legittimo-rispetto-ai-trattati-internazionali

(Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo)

Potrebbe interessarti

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.