Veleni Quirra: poligono, napalm interrato

Cagliari, 22 Giu 2017 – Nuova giornata di interrogatori nel tribunale di Lanusei al processo per i cosiddetti “veleni” di Quirra: oltre cento i testimoni ammessi. In particolare è stato sentiti dal giudice monocratico, Nicole Serra, Alessandro Castellet Y Ballarà, il tenente colonnello responsabile della sicurezza del Poligono e addetto alla protezione e prevenzione della salute dei militari durante le esercitazioni.

L’ufficiale ha dichiarato di aver saputo della presenza del torio nei missili Milan nel 2011, di non ricordare quali fossero le sostanze presenti nelle bombe e che il suo ufficio non era a conoscenza dell’uso del napalm, seppure non lo abbia escluso. Ed è proprio sull’interramento del napalm nelle aree di addestramento che sono attese nuove deposizioni nelle prossime udienze. Un punto su cui sarebbero state intercettate diverse conversazioni tra i militari. Il diserbante altamente nocivo è stato citato ieri anche dal procuratore di Lanusei Biagio Mazzeo.Questo durante l’audizione davanti alla commissione parlamentare d’inchiesta sull’uranio impoverito. L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.ansa.it/sardegna/notizie/2017/06/22/veleni-quirra-avvocatonapalm-interrato_c79aeb4e-ae57-4b6d-906f-853b1aefc5ea.html

(Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo)

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.