Rientrati gli uomini della “Garibaldi” che hanno fatto parte del contingente italiano in Afghanistan

Napoli, 24 Giu 2017 – di Valentina Cosco – Sotto un sole splendente del mese di giugno le piume delle “vaire” risplendono orgogliose. Uno schieramento imponente all’interno dello stadio “Albricci” di Napoli per una doppia festa: i 181 anni dalla formazione del corpo dei bersaglieri (posticipata per l’occasione, ndr) e il saluto agli uomini e alle donne appartenenti alla brigata bersaglieri “Garibaldi” rientrati da pochi giorni dall’Afghanistan. Per circa 6 mesi la guida del Train Advise Assist Command West (TAAC W), il Comando Nato multinazionale e interforze a guida italiana che opera nella regione Ovest dell’Afghanistan nell’ambito della missione Resolute Support (RS), è stato, infatti, affidato ad un “composit” di personale proveniente dai diversi reparti della Brigata, con il compito di fornire consulenza e assistenza ai vertici operativi delle Afghan National Defence and Security Forces (ANDSF), alle Forze Armate e a quelle di Sicurezza afgane. Il personale militare italiano in Afghanistan, circa 950 unità, è suddiviso tra la sede di Kabul e il contingente militare italiano ad Herat presso il TAAC-W. L’articolo completo prosegue qui >>> http://www.difesaonline.it/news-forze-armate/missioni/rientrati-gli-uomini-della-garibaldi-che-hanno-fatto-parte-del

(Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo)

 

Potrebbe interessarti

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.500 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.