RIORDINO CARRIERE / NUOVO DISEGNO DEI NUOVI GRADI / IL COCER DEL COMPARTO DIFESA CHIEDE UN INCONTRO URGENTE CON GLI UFFICI DELLA DIFESA

Roma, 29 giu 2017 – E’ PROPRIO VERO CHE PER I COCER E’ PIU’ FACILE PARLARE DI COSE SCONTATE E SUPERFLUE CHE DI COSE SERIE, COME AD ESEMPIO PROTESTARE IN ANTICIPO (quando era ora) PER OTTENERE UN BUON RIORDINO DELLE CARRIERE. Con la delibera che segue, il Cocer Comparto Difesa al gran completo, chiede con urgenza alla Difesa di disegnare i nuovi gradi previsti dal riordino. Per molti il riordino portera’ poco o nulla, e credo che indossare i nuovi gradi sia l’ultimo dei problemi e pensieri. Infatti non appena si indosseranno i nuovi gradi, la nostra busta paga sara’ piu’ leggera. Questo perche’ i Cocer, a fronte della cessazione degli 80 euro non legati al reddito, non sono riusciti a chiedere piu’ soldi per il personale, ma hanno accettato un riordino a costo zero regalando poi anche la dirigenza agli ufficiali e guarda caso hanno ricevuto anche la seconda proroga del mandato come delegati COCER e rimanere un ulteriore anno a Roma. Questa e’ la vera situazione. Segue delibera del COCER per i disegni dei nuovi gradi.

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

2 thoughts on “RIORDINO CARRIERE / NUOVO DISEGNO DEI NUOVI GRADI / IL COCER DEL COMPARTO DIFESA CHIEDE UN INCONTRO URGENTE CON GLI UFFICI DELLA DIFESA”

  1. Ma quando mai il cocer ha fatto gli interessi della “truppa”? Pensano solo alla loro di carriera. Penalizzato due volte prima per la pensione a 20 anni ora un neo assunto andrà in pensione da brigadiere capo, io forse da brigadiere.

  2. Il solito specchietto per le allodole. Questo è un Paese alla deriva perché chi sta nella cabina di regia pensa solo ai propri interessi e a quelli dei fedelissimi a fianco a lui. Credetemi non c’è niente da fare fintanto che coloro i quali devono difendere i diritti dei più deboli si fanno comprare per 30 denari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.