MILITARI E POLIZIOTTI, DATI SENSIBILI HACKERATI DA PALAZZO CHIGI? Lo rende noto Anonymous: dati rubati a ministeri, Palazzo Chigi e Ue. Sara’ tutto vero? Se e’ vero, c’e’ da preoccuparti. 

Roma, 14 nov 2017 – DATI SENSIBILI DI MILITARI, POLIZIOTTI E ALTRI FUNZIONARI DELLO STATO FINITE IN MANI SBAGLIATE? Gli hacker annunciano di avere fotocopie dei “documenti personali, di quelli dei vostri parenti ed amici, contratti di lavoro, contratti d’affitto, buste paghe e molto altro. Qualcosa si puo’ consultare direttamente dal loro sito. 

Leggi anche: www.repubblica.it

Segue articolo. Anonymous tramite il loro sito rende noto che Mail private, cellulari, documenti e dati personali di funzionari delle forze armate, ministeri, del Parlamento Ue e di palazzo Chigi sono in possesso di Anonymous. Secondo quanto comunicano gli stessi hacker sul loro blog, dove postano anche uno scambio di mail tra funzionari di palazzo Chigi e altri appartenenti alle forze di polizia relativa al sopralluogo di oggi in vista della visita del premier Gentiloni in programma domani a Bologna, sono centinaia i file sottratti.

 “Cittadini – si legge sul blog, in un post datato 11 novembre – siamo lieti di annunciarvi, per il diritto della democrazia e della dignita’ dei popoli, che siamo in possesso di una lista di dati personali relativi al ministero dell’Interno, al ministero della Difesa, alla Marina Militare nonche’ di Palazzo Chigi e Parlamento Europeo”.

Gli hacker annunciano di avere fotocopie dei “documenti personali, di quelli dei vostri parenti ed amici, contratti di lavoro, contratti d’affitto, buste paghe e molto altro. Per l’ennesima volta lo Stato Italiano tradisce ed imbarazza i valori dei nostri militari che hanno giurato di difenderlo. Ma difendere chi? Difendere i propri cittadini o un governo che imbarazza le stesse forze di difesa?”, scrivono gli hacker. Fonte: www.affaritaliani.it

(Pubblichiamo un estratto del seguente articolo da leggere nella sua completezza collegandosi al link indicato a fine paragrafo).

Resta in contatto con noi, siamo su Telegram sul canale pubblico “Forzearmateeu” – potrai ricevere sul tuo smartphone gli aggiornamenti del sito in tempo reale . Scarica l’app TELEGRAM da Play Store e unisciti al nostro canale. Ti aspettiamo. Siamo già in tanti!    –   ECCO COME FARE.

 



Questa voce è stata pubblicata in Sicurezza Nazionale. Contrassegna il permalink.

Scegli come inserire il tuo commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.