Difesa, Cirielli (FdI): “Governo Pd mortifica forze dell’ordine con aumento irrisorio”. “Da Renzi mancia elettorale”

Roma, 11 gen 2018 – “Con il rinnovo del contratto nel comparto Difesa, che si cerca in fretta e furia di far scattare a fine febbraio, il governo Gentiloni e il Pd di Matteo Renzi confermano la linea degli ultimi cinque anni tesa a penalizzare le forze dell’ordine, risolvendo con una mancia elettorale problemi cronici nel comparto Difesa”: è quanto afferma in una nota Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli di Italia, responsabile del dipartimento Giustizia-Sicurezza. “Il 27 febbraio, a sette giorni dal voto, le forze dell’ordine potrebbero riceveranno in busta paga un aumento irrisorio di poche decine di euro. E’ evidente – spiega Cirielli – che l’unico obiettivo del Governo Gentiloni sia quello di fare campagna elettorale sulla pelle delle forze dell’ordine, che riceverebbero gli arretrati degli ultimi tre anni a sette giorni dal voto senza affrontare questioni cruciali, dalla regolamentazione giuridica del contratto alle competenze
accessorie del salario, poste da sindacati e Cocer con cui l’esecutivo ha ritenuto opportuno in violazione delle leggi di non confrontarsi”.

“Se davvero il Governo avesse voluto difendere la dignità delle forze dell’ordine avrebbe predisposto un aumento di almeno 100 euro. Con Fratelli di Italia al governo del Paese la difesa della dignità delle forze dell’ordine sarà uno dei pilastri dell’azione dell’esecutivo”
conclude Cirielli. Agro24Spot

Resta in contatto con noi, siamo su Telegram sul canale pubblico “Forzearmateeu” – potrai ricevere sul tuo smartphone gli aggiornamenti del sito in tempo reale. Scarica l’app TELEGRAM da Play Store e unisciti al nostro canale. Ti aspettiamo. Siamo già in tanti!    –   ECCO COME FARE

Disposizioni-Direttive-Categorie Articoli

Cerca argomento-articolo

Articoli pubblicati – seleziona mese

Questa voce è stata pubblicata in 1. - Rinnovo contratto lavoro - Stato dell'arte. Contrassegna il permalink.

Scegli come inserire il tuo commento:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.