Gli uomini e le donne gay in divisa, spesso mantengono segreto il loro orientamento sessuale, il messaggio dal Ministero dell’Interno non è prettamente inclusivo

Roma, 10 dic 2018 – Forze dell’ordine e omosessualità, un binomio che tutt’ora suscita scalpore. In media gli appartenenti alle forze dell’ordine dichiaratamente gay si attestano in una percentuale compresa tra il 5 e il 10%, media peraltro conforme a quella che si registra all’interno della popolazione civile. Il coming out, dichiarare apertamente il proprio orientamento sessuale, fa però ancora paura agli uomini e le donne in uniforme. Dalle istituzioni, inoltre, si registra un atteggiamento non prettamente inclusivo.

L’associazione

Esiste un’associazione, Polis Aperta, in cui sono riuniti tutti gli apparenti alle forze dell’ordine dichiaratamente omosessuali, che si propone di tutelarne i diritti e che vuole sconfiggere la paura della discriminazione. CONTINUA A LEGGERE…..

Potrebbe interessarti

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.500 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.