CONTRIBUTI INPS DIPENDENTI STATALI / LA PRESCRIZIONE DEI CONTRIBUTI E’ RINVIATA AL 2020. C’E’ TEMPO ANCORA UN ANNO PER AGGIORNARE L’ESTRATTO CONTO CONTRIBUTIVO INPS

Roma, 12 dic 2018 – ALLA FINE L’INPS HA CONCESSO ANCORA UN ANNO DI TEMPO PER AGGIORNARE L’ESTRATTO CONTO CONTRIBUTIVO DEI DIPENDENTI STATALI, MILITARI E POLIZIOTTI COMPRESI. Si tratta di un lavoro abbastanza gravoso, poiche’ gli estratti conti non sono aggiornati e in molti casi mancano anche dei periodi lavorativi interi. Un disagio per chi poi dovra’ farci i conti per la pensione. Un problema nato con la soppressione dell’INPDAP, e conseguente assoggettamento degli statali nel calderone all’INPS. Un passaggio traumatico che di certo ha penalizzato il personale, non avendo piu’ un ente in esclusiva per la gestione della propria vita lavorativa e anche poi pensionistica. Persa la memoria storica degli statali e perse anche le professionalita’ dei dipendenti che la gestivano dal dopo guerra. Il dipendente comunque ha il compito di pretendere che il suo estratto conto sia perfetto. Se non lo, e’ si era gia’ consigliato di inviare due raccomandate, una all’INPS e una al datore di lavoro (ente di servizio). Questo che segue e’ il tenore della circolare nr. 117 datata 11.12.2018 dell’INPS: Differimento al 1° gennaio 2020 del termine di decorrenza delle indicazioni fornite con circolare n. 169 del 15 novembre 2017, intitolata “Prescrizione dei contributi pensionistici dovuti alle Gestioni pubbliche. Chiarimenti”. SEGUE CIRCOLARE INPS. 



SEGUE CIRCOLARE INPS NR. 117 DELL’11.12.2018, DISPONIBILE ANCHE QUI IN PDF >>>

OGGETTO: Differimento al 1° gennaio 2020 del termine di decorrenza delle indicazioni fornite con circolare n. 169 del 15 novembre 2017, intitolata “Prescrizione dei contributi pensionistici dovuti alle Gestioni pubbliche. Chiarimenti”

SOMMARIO: Con la presente circolare si differisce dal 1° gennaio 2019 al 1° gennaio 2020 il termine di decorrenza delle indicazioni della circolare n. 169/2017.

1. Premessa
Con la circolare n. 169 del 15 novembre 2017 l’Istituto, recependo le sopraggiunte indicazioni fornite dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, ha sostituito la circolare n. 94 del 31 maggio 2017.

La circolare n. 169/2017 ha esteso alla cassa pensionistica CTPS l’applicazione della norma di cui all’articolo 31, comma 2, della legge 24 maggio 1952, n. 610, già prevista per le casse pensionistiche CPDEL, CPUG e CPS, relativamente ai periodi non assistiti dal corrispondente versamento di contribuzione e prescritti, ponendo a carico delle Amministrazioni pubbliche, a decorrere dal 1° gennaio 2019, l’onere da calcolarsi sulla base dei criteri di computo della rendita vitalizia di cui all’articolo 13 della legge 12 agosto 1962, n. 1338.

Alla luce della portata innovativa dell’orientamento fornito dalla circolare n. 169/2017 e tenuto conto degli opportuni adeguamenti ai quali i sistemi in uso presso gli Enti e le Amministrazioni pubbliche dovranno essere necessariamente sottoposti, l’applicazione delle nuove indicazioni è stata fissata a far data dal 1° gennaio 2019.

2. Differimento del termine previsto dalla circolare n. 169 del 15 novembre 2017
Con l’approssimarsi del termine di decorrenza del 1° gennaio 2019, numerose Amministrazioni statali ed Enti pubblici, nonché le Confederazioni sindacali e i Patronati, hanno richiesto il differimento del termine per consentire ai datori di lavoro il completamento delle operazioni di verifica e l’aggiornamento dei conti assicurativi dei lavoratori, a tutela dei diritti di quest’ultimi, senza incorrere nei maggiori oneri connessi alla prescrizione contributiva.

Tenuto conto delle istanze dei diversi portatori di interessi e al fine di evitare massive segnalazioni determinate dal mancato completamento delle attività di aggiornamento dei conti assicurativi da parte dei datori di lavoro, l’Istituto ha sottoposto alla valutazione del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali l’opportunità di differire l’entrata in vigore delle indicazioni fornite con la circolare n. 169/2017 al 1° gennaio 2020.

Considerato che il citato Dicastero, con nota del 19 novembre 2018, ha rappresentato di non aver osservazioni in merito, il termine di decorrenza della circolare n. 169/2017 è differito dal 1° gennaio 2019 al 1° gennaio 2020.

Il Direttore Generale
Gabriella Di Michele

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  • 22
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.