LEVA OBBLIGATORIA / Giovani ragazzi a supporto delle forze armate: la nuova idea degli Alpini

Roma, 3 gen 2019 – DALLA FINE DELLA LEVA OBBLIGATORIA ORMAI SONO PASSATI CIRCA 20 ANNI, MA MOLTI VORREBBERO REINTRODURLA. GIOVANI CURIOSI DI INDOSSARE LA DIVISA PER SERVIRE LA PATRIA. Da sempre favorevole al ritorno della leva obbligatoria, il presidente dell’Ana, Sebastiano Favero, ha lanciato una nuova proposta per tutti i giovani italiani. L’Associazione Nazionale Alpini sostiene ormai da tempo la reintroduzione di un servizio obbligatorio dei giovani a favore della Patria. Prendendo spunto dalla ventilata ipotesi, seppur al momento rientrata, di impiegare i militari per intervenire a rattoppare le malandate strade romane, l’Ana si è dichiarata contraria alla proposta.

Come sostenuto dal presidente dell’associazione, Sebastiano Favero, l’Ana vorrebbe invece rafforzare la propria richiesta di mettere a disposizione delle Forze Armate e quindi anche alla comunità, entità di supporto formate da giovani italiani.

Queste unità potranno svolgere attività di aiuto attivo nell’operatività in ambito civile e militare lasciando ai militari professionisti il compito delle operazioni più professionalmente impegnative. L’articolo continua qui >>> www.trevisotoday.it

Potrebbe interessarti

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.