Militare ferito in Iraq, in tribunale per il risarcimento. E c’e’ ancora gente che chiede di andare all’estero

Roma, 6 gen 2019 – Odissea giudiziaria e burocratica per il militare ferito in Iraq. Nonostante tutte le controversie avverse al personale in caso di incidenti e infermita’, ancora ci sono persone che chiedono di andare all’estero, come a dire, tanto queste cose succedono solo agli altri. Le indennita’ economiche all’estero fanno gola a molti ed ecco che ci sono molte domande. Ci sono persone che hanno fatto anche 20 missioni, con un guadagno mensile che arriva sui 5.000 euro netti, piu’ lo stipendi in italia che rimane intatto. Una missione dura dai tre mesi ai 6 mesi. Segue articolo di stampa Militare ferito in Iraq, in tribunale per il risarcimento di Umberto Maiorca su perugiatoday.it. Militare ferito in Iraq, in tribunale per il risarcimento. Il ferimento e l’invalida conseguente dopo l’attentato di An Nasiriyah vale 215mila euro e un ricorso al Tribunale amministrativo per una quota del risarcimento.

Protagonista della vicenda un maresciallo rimasto ferito nell’attentato alla base italiana in Iraq. A seguito di quell’attentato il maresciallo riportava una menomazione alla mano con conseguente grado di invalidità e un risarcimento di 215mila euro, dal quale venivano scorporati quasi 35mila euro perché già pagati dall’assicurazione. Secondo il militare non era così, ritenendo che «il trattamento previsto per i casi di decesso e di invalidità si cumula con quello assicurativo» previsto dalle norme che regolano tale materia.

Secondo il ministero della difesa, invece, «l’equo indennizzo riconosciuto» e pagato «da parte dell’assicurazione il cui premio è stato pagato dallo Stato» costituisce un argine invalicabile nel caso in cui «a fronte di un unico fatto lesivo» chi abbia «già ottenuto un ristoro economico a carico dell’amministrazione» non possa richiedere «una ingiustificata duplicazione di benefici a carico della finanza pubblica». Dal sito www.perugiatoday.it – di Umberto Maiorca.

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  • 12
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.