Indennità di vacanza contrattuale per le Forze dell’Ordine da aprile 2019

Roma, 10 gen 2019 – Una nuova voce retributiva comparirà all’interno della busta paga spettante ai componenti delle Forze dell’Ordine: l’Indennità di Vacanza contrattuale (IVC). Da aprile 2019, quindi, i dipendenti pubblici riceveranno un aumento salariale, una somma di denaro il cui importo è determinato in base alla retribuzione percepita.

L’Indennità di Vacanza Contrattuale interesserà tutti i dipendenti pubblici, tra questi le Forze dell’Ordine: Polizia di Stato, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Guardia di Finanza. Ogni persona, appartenente alle Forze dell’Ordine vedrà provvisoriamente un simbolico incremento in busta paga.

Occorre fare chiarezza anzitutto su cos’è il periodo di vacanza contrattuale: si tratta del periodo che intercorre tra la scadenza di un contratto e il suo successivo rinnovo.

Dopo un periodo di tre mesi dalla scadenza del contratto collettivo, ai lavoratori a cui si applica il contratto scaduto e non rinnovato sarà corrisposto un elemento integrativo della retribuzione pari al 30% del tasso di inflazione programmato applicato sullo stipendio.

Dopo i sei mesi, qualora non sia entrato in vigore un nuovo CCNL sarà versato un incremento della retribuzione il cui importo sarà pari al 50% dell’inflazione programmata. Entrato in vigore il nuovo contratto l’Indennità di Vacanza cesserà, ovviamente, di essere erogata.

Nel 2019, quindi, l’indennità sarà erogata in quanto è scaduto il Contratto Collettivo Nazionale del Lavoro per i dipendenti pubblici valido per il triennio 2016-2018. CONTINUA A LEGGERE…..

Potrebbe interessarti

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.500 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.