Più che indossare le nostre giubbe, il ministro dovrebbe preoccuparsi delle divise che mancano

foto: panorama.it

Roma, 2 feb 2019 – (di Francesco Grignetti) – Polemica del sindacato dei poliziotti Silp-Cgil. «Nel gelo con le divise estive». Replica di Salvini: «Stiamo per fare nuovi acquisti. Investiremo 100 milioni di euro in un triennio».

«Più che indossare le nostre giubbe, il ministro dovrebbe preoccuparsi delle divise che mancano ai poliziotti nelle questure, nei commissariati e nei reparti. Sono problemi che abbiamo da tempo, ma che quest’anno rischiano di aggravarsi per via del taglio di 2 milioni di euro alle risorse per i nuovi agenti». La denuncia di Daniele Tissone, segretario del Silp-Cgil, sindacato confederale degli agenti di polizia, scuote il Viminale. È davvero lungo e umiliante l’elenco delle carenze. Un caso clamoroso è in Liguria, dove in questi giorni la Polizia Stradale sta assicurando la viabilità sotto la neve, in particolare sulla autostrada Savona – Torino che è interdetta per i mezzi pesanti, senza divise combinate antipioggia invernali. «Alla Polizia Stradale – risulta al Silp – mancano i cinturoni operativi e le divise antitrauma anche per i servizi dei motociclisti per le imminenti gare ciclistiche, e mancano i caschi».

Polemica puntuta che ha dato molto fastidio al ministro titolare, quel Matteo Salvini che ama farsi vedere con indosso proprio le giubbe della polizia che mancano dai magazzini. Il ministro ha replicato piccato: «Nelle prossime settimane ci sarà il bando pluriennale per acquistare nuove divise e accessori per almeno 30mila donne e uomini delle Forze dell’Ordine. Investiremo circa 100 milioni di euro nel prossimo triennio. Il fondo per le nuove divise è stato sostanzialmente incrementato: il governo Pd aveva previsto solo 14,8 milioni di euro che noi abbiamo portato a 33 per ciascuno degli anni 2019-2021. La legge di bilancio prevede altri 2 milioni di euro per il 2019 e 4,5 dal 2020 al 2026. Sono numeri concreti e che vengono contestati solo da un sindacato di sinistra e da pochi giornalisti distratti».

È evidente che le carenze vengono da lontano. Però ora la situazione si è fatta esplosiva e il Silp è tempestato da segnalazioni. «In molte realtà – spiega Tissone – abbiamo temperature sottozero da 2 mesi e i miei colleghi non hanno in dotazione i giubbotti in goretex. In altri posti gli uffici sono costretti a distribuire le rimanenze di magazzino. I poliziotti frequentano ultimamente più i negozi di articoli militari che casa propria, costretti come sono a comprare a spese proprie indumenti e vestiario di polizia. Chi fa sul serio il poliziotto comincia ad essere stufo, non è un gioco indossare la divisa. Dietro ci sono valori, sacrifici quotidiani, persone che hanno dato la vita. Chi ha responsabilità politiche e di governo non dovrebbe mai dimenticarlo».

E questo è un primo elenco di guai. Ad Imperia alla Stradale mancano molte parti di vestiario. A Firenze il problema è legato alle divise ormai logore e consunte delle Volanti della Questura, del Reparto Prevenzione Crimine e dei servizi operativi: la Questura di Firenze ha fatto richiesta straordinaria di divise già da un anno ma senza ricevere risposta dal Viminale. A Genova mancano i cinturoni operativi per i poliziotti e quei pochi che ci sono vengono dati solo al personale operativo delle Volanti. A Padova, in Questura mancano spesso ai poliziotti i pantaloni della divisa ordinaria e le polo operative. A Torino sono state riadattate per i nuovi arrivati vecchie divise dismesse del Reparto Mobile, ma «ancora in buone condizioni». A Treviso, forti criticità per la distribuzione della divisa operativa femminile alla Polaria e alla Polfer. A Nuoro mancano circa 70 divise operative che dovevano arrivare lo scorso giugno.

A Caltanissetta si è costretti a distribuire ai poliziotti fondi di magazzino. A Roma mancano le divise dalla taglia 46 alla 52. A Milano pure c’è una situazione drammatica: agli agenti più giovani sono stati distribuiti solo un pantalone invernale e una polo a manica lunga (se lavorano in ufficio); i giubbini invernali per tutti i poliziotti sono disponibili solo dalla taglia 50 in avanti. In generale, alla Polizia ferroviaria dell’intera Lombardia manca ad oggi la divisa operativa. E agli allievi delle scuole di polizia di Alessandria e Peschiera del Garda è stata distribuita, in pieno inverno, solo una divisa ordinaria estiva con cui faranno pure il giuramento con temperature sotto zero.

https://www.lastampa.it/2019/02/01/italia/pi-che-indossare-le-nostre-giubbe-il-ministro-dovrebbe-preoccuparsi-delle-divise-che-mancano-5uK8oV9nzIOsYVXd29PHdK/pagina.html

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  • 32
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.