TORNA LA GUERRA FREDDA? USA E RUSSIA hanno rotto il trattato. Europa a rischio?

Roma, 4 feb 2019 – TRUMP “ROMPE TUTTO”. E L’EUROPA COSA FARA? L’analisi dell’esperto Dott. Gianandrea Gaiani di analisidifesa.it: ”La UE non può avere un esercito comune, non ha un politica comune”.  Segue VIDEO.

Segue articolo.

Cos’è il trattato sui missili nucleari a medio raggio che ha chiuso la Guerra fredda (e da cui Trump vuole uscire)

  • –di Andrea Carli
  • ILSOLE24ORE.COM

    L’accordo che gli Usa stanno per far saltare – è questa l’aria che tira, stando alle ultime indicazioni fornite dall’Associated Press, che danno praticamente senza esito l’ultimo faccia a faccia tra la delegazione americana e la controparte russa che si è tenuto in settimana a Pechino – è il Trattato sulle forze nucleari intermedie (“Inf” è l’acronimo inglese. che sta per Intermediate-Range Nuclear Forces Treaty).

    Accordo di fine anni Ottanta, tappa verso la fine della Guerra fredda
    Sottoscritto nel 1987 dall’allora presidente Usa Ronald Reagan e dall’ultimo segretario del Partito comunista dell’Unione Sovietica Michail Gorbaciov, è considerato dagli storici una tappa importante del processo che portò alla caduta del muro di Berlino, alla fine della Guerra Fredda e alla dissoluzione dell’Urss.

    L’accusa Usa: Mosca ha sviluppato un vettore in violazione dell’accordo
    Finché rimane in vigore, il trattato preclude ai due firmatari di sviluppare missili di media gittata. Ed è proprio questo il vero “vulnus”: secondo gli Stati Uniti, Mosca ha sviluppato un nuovo vettore, il Novator 9M729. Una mossa che segna, sempre agli occhi di Washington, una violazione sostanziale dell’intesa sottoscritta alla fine degli anni Ottanta.

    La notizia del Novator circolava già da tempo
    C’è da dire tuttavia che già da tempo, cinque anni almeno, era noto che la Russia stava sviluppando questo vettore. Per alcuni analisti, dunque, la decisione degli Usa di alzare la voce su questa intesa, e di farlo proprio in questo momento, andrebbe letta come il più classico “parlare a nuora perché suocera intenda”: nel momento in cui Trump mette in dubbio questo trattato “storico”, automaticamente lancia un messaggio indiretto a un altro peso massimo geopolitico, la Cina di Xi Jinping , che ha già promosso un programma militare finalizzato a sviluppare armi di questo tipo nel Pacifico, dove la partita con la marina Usa è attuale, quotidiana, e i rapporti incandescenti. L’articolo continua qui >>> www.ilsole24ore.com

Potrebbe interessarti

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.