Carabiniere fuori servizio tenta rapina con pistola in un negozio cinese – condannato

Roma, 1 mar 2019 – Un carabiniere fuori servizio, mostrando una pistola, aveva tentato di rapinare un negozio cinese in corso Calatafimi a Palermo. Poi però era rimasto ferito dal titolare che aveva reagito colpendolo più volte con una mazza di ferro. Dopo quasi cinque anni di indagini l’uomo, Nino Miraglia Faciano, ieri è stato condannato a tre anni per tentata rapina aggravata. Il titolare del negozio è stato invece assolto dall’accusa di eccesso di legittima difesa.

Per il militare, in servizio in provincia di Reggio Calabria, il giudice ha stabilito inoltre l’inibizione dai pubblici uffici per cinque anni e un risarcimento da pagare al commerciante cinese di 10 mila euro

I fatti risalgono al 16 aprile 2014: Miraglia è entrato nel negozio Wu Xaolian di corso Calatafimi. Sulla base delle testimonianze dei presenti, il carabiniere fuori servizio ha mostrato la pistola d’ordinanza e dirigendosi verso le casse ha chiesto i soldi minacciando il negoziante di far esplodere il negozio con una bottiglia incendiaria.

Il titolare ha reagito subito: ha impugnato una mazza di ferro e si è scagliato contro il carabiniere, colpendolo più volte alla testa. Poi l’arrivo della polizia che ha creduto inizialmente alla versione fornita da Miraglia, che sosteneva di essere stato aggredito dopo avere preteso lo scontrino per un acquisto. Ma la tesi del carabiniere è stata smontata dalla Procura.

http://www.palermotoday.it/cronaca/rapina-negozio-cinese-corso-calatafimi-carabiniere-condannato.html

Potrebbe interessarti

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  • 10
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.