DIFFICILE PER LE FORZE DI POLIZIA FRONTEGGIARE LA VIOLENZA SENZA I MEZZI ADEGUATI, ORMAI QUESTE NOTIZIE NON FANNO PIU’ CRONACA. A QUANDO IL TASER?

Roma, 14 mar 2019 – E’ arrivato in stazione a Parma, ubriaco in pieno pomeriggio e si è messo ad urinare all’interno di un cestino, nella sala d’attesa davanti ai passeggeri. Dopo aver fatto pipì ha preso a calci il contenitore dei rifiuti. Un giovane 21enne originario del Bangladesh è stato arrestato ieri pomeriggio, verso le ore 16.30, dai poliziotti che sono giunti sul posto dopo alcune segnalazioni.

Quando gli agenti della Polfer sono arrivati il giovane ha iniziato ad insultarli e picchiarli, apparentemente senza motivo. Per bloccare il giovane, che ha provocato alcune lesioni agli agenti della Polizia Ferroviaria, ci sono volute altre due Volanti della polizia.

Le forze dell’ordine hanno immobilizzato e ammanettato il ragazzo, portato poi in Questura per l’identificazione. Il 21enne è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate: i due agenti della Polfer aggrediti si sono fatti refertare al Pronto Soccorso. Qualche giorno fa lo stesso giovane si era rifiutato di scendere dal treno nel corso di uno sciopero dei mezzi di trasporto: anche in quel caso aveva opposto resistenza agli agenti.

http://www.parmatoday.it/cronaca/ubriaco-fa-pipi-nel-cestino-della-stazione-poi-picchia-i-poliziotti-arrestato-21enne.html

Potrebbe interessarti

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  • 8
  •  
  •  
  •  

One thought on “DIFFICILE PER LE FORZE DI POLIZIA FRONTEGGIARE LA VIOLENZA SENZA I MEZZI ADEGUATI, ORMAI QUESTE NOTIZIE NON FANNO PIU’ CRONACA. A QUANDO IL TASER?”

  1. Questi signori a dire di un ceto politico ci dovevano pagarci le pensioni, ma se non lavorano gli italiani figuriamoci se lo fanno i migranti, alla fine, il loro lavoro si riduce a spacciare, aggregarsi alla mafia nigeriana, incrementare la prostituzione, lavoro in nero con conseguente evasione fiscale, traffico di esseri umani e per lo più anche di organi umani, etc. Poi ci si mettano anche le leggi che tutelano il reo, con gravi danni a coloro che in prima fila sono chiamati a produrre sicurezza, i quali, oltre a rimetterci fisicamente, devono pagare ingiustamente delle pene per far il loro dovere, non ci siamo é troppo….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.