Alea iacta est – il dado è tratto. NESSUN DORMA – LA FAMIGLIA MILITARE: IO VOGLIO SAPERE. Questo e’ il tema del convegno tenuto dall’Associazione “Movimento 2 stellette”

Roma, 25 mar 2019 – Nella giornata del 23 Marzo u.s., presso la suggestiva località di Savignano sul Rubicone si è svolto il convegno dal titolo NESSUN DORMA – LA FAMIGLIA MILITARE: IO VOGLIO SAPERE. Il Convegno, organizzato dall’associazione “Movimento 2 stellette” che a breve avrà sua naturale evoluzione nel “Sindacato Autonomo dei Militari”, ha visto la partecipazione di un considerevole numero di partecipanti, sia in sala, che ha registrato la sua massima capienza, che in streaming. Scopo del convegno è stato trattare tutti quei temi che ad oggi rappresentano una delle “determinazioni grigie” nel mondo dei cittadini con le stellette come il fenomeno delle separazioni coniugali, lo stress da lavoro correlato, i suicidi, le vaccinazioni e l’uranio impoverito. 

Dopo una breve introduzione dell’avv. Leonardo BITTI (Presidente dell’Associazione M2S), moderati dal manager Gaetano RANIERI, si sono succeduti i vari interventi da parte degli autorevoli relatori, personalità professioniste del settore. Dal Prof.




Alessandro MELUZZI
(Psichiatra criminologo), all’Avv. Giacomo CROVETTI (Esperto in Diritto di Famiglia), fino ai Dottori Rossana CAL e Antonio ESPOSITO (Psicologi e Psicoterapeuti ). Tra le componenti del mondo politico sono intervenuti Ivan CATALANO, già onorevole della XVII Legislatura, che ha illustrato le risultanze della Commissione d’inchiesta sull’uranio impoverito e le vaccinazioni militari e Tatiana BASILIO, già onorevole della XVII Legislatura e componente della IV Commissione Difesa della Camera, che ha ribadito quanto questi temi potranno avere giusta trattazione per mezzo delle neo costituenti associazioni sindacali militari, quest’ultime però hanno bisogno di una norma che permetta di operare al meglio, cosa che le proposte di legge attualmente in discussione non sembrano garantire.

Commossa partecipazione si è avuta quando a prendere la parola è stato Andrea RINARDELLI, padre di Francesco, alpino deceduto a causa delle vaccinazioni, quando tutta la platea, al grido di “PRESENTE” e con un lungo applauso ha voluto commemorare cosi un fratello e simbolicamente tutte le vittime dei vaccini e dell’uranio andate avanti.

In sala erano presenti anche delegati COCER Interforze Antonino DUCA, Raffaele MORETTI, Davide DELCURATOLO e Fabio MINISSALE i quali, interpellati in un commento, insieme a Luca D’ALESSIO che, almeno da indiscrezioni non ufficiali, dovrebbe essere il Segretario Generale in pectore del prossimo Sindacato Autonomo dei Militari, hanno manifestato il pieno apprezzamento per la giornata trascorsa.

Alea iacta est, i cittadini con le stellette hanno il diritto e il dovere di sapere, per dare colore specifico al grigio silenzio su questi temi. Le risultanze della commissione d’inchiesta della XVII legislatura sono state il primo vero passo. Il dado è tratto, tornare indietro sarebbe un errore che i cittadini con le stellette non possono permettersi.

 

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  • 110
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.