DEFINIZIONE VECCHIO CONTRATTO DI LAVORO 2016/18. SI TRATTA DI UNA CODA CONTRATTUALE O DI UNA CODA ALLA VACCINARA?

Roma, 6 apr 2019 – (Nostro servizio) – PERCHE’ CODA ALLA VACCINARA ANZICHE’ CODA CONTRATTUALE 2016/18? Con l’approvazione nei primi mesi del 2018 del vecchio contratto di lavoro 2016/18, era rimasta aperta una norma cosi’ detta coda contrattuale, da discutere e attuare al piu’ presto; quantomeno prima dell’avvio della nuova concertazione economica 2019/21. Purtroppo allo stato attuale non si e’ visto nulla, tanto meno l’avvio della discussione di questa coda contrattuale, la quale dovrebbe portare nelle tasche del personale militare qualche euro in piu’.

Per questo motivo, non vedendo nulla all’orizzonte, che faccia pensare all’avvio della definizione della coda contrattuale, penso che alla fine si tratta di una coda alla “vaccinara” bella che mangiata, ormai.

Vedremo se di questa coda sia rimasto ancora qualcosa. Siamo ad aprile, tra poco e’ giugno e poi le ferie estive. A settembre si riprende e a ottobre si inizia a lavorare ufficialmente. Poi ci sono le elezioni Europee a maggio.

Riuscira’ questo Governo, tra un problema ed un altro, pensare anche a dare ai militari cio’ che era stato promesso?

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  

3 thoughts on “DEFINIZIONE VECCHIO CONTRATTO DI LAVORO 2016/18. SI TRATTA DI UNA CODA CONTRATTUALE O DI UNA CODA ALLA VACCINARA?”

  1. Siamo ancora fermi al 2009-10 nella considerazione che da allora non c’é niente di definitivo

  2. Ma com’è che in sto sito non si parla del malessere in tutta la forza armata per la porcata di regalo ex358? Tutto molto strano…ormai in rete non si parla d’altro che delle foto di vsp panciuti con la terza media passati marescialli con 30 domande su 100…alla faccia di sergenti e marescialli , diplomati e laureati, vincitori di concorso e frequentatori di corsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.