TFS / BUONUSCITA STATALI. CORTE COSTITUZIONALE: LEGITTIMO IL PAGAMENTO DIFFERITO DELLA BUONUSCITA DEGLI STATALI PENSIONATI PRIMA DEL RAGGIUNGIMENTO DEL LIMITE DI ETA’

Roma, 18 apr 2019 – LA LIQUIDAZIONE DI BUONUSCITA AL DIPENDENTE STATALE SPETTA ENTRO I 12 MESI SE RAGGIUNTI I LIMITI MASSIMI DI ETA’ O DI SERVIZIO, E SULLE RELATIVE RATEIZZAZIONI. La Suprema corte si e’ espressa sulla questione di legittimità sollevate dal Tribunale di Roma in relazione alla normativa riguardante il pagamento differito e rateale delle indennità di fine servizio dei dipendenti pubblici. Per la Suprema Corte:  “le questioni sono state dichiarate infondate ma con esclusivo riferimento al caso di una lavoratrice in pensione per ragioni diverse dal raggiungimento dei limiti massimi di età o di servizio. In questa ipotesi, la Corte ha ritenuto non irragionevole il regime restrittivo introdotto dal legislatore, che prevede la liquidazione delle indennità nel termine di 24mesi e il pagamento in rate annuali.

Restano quindi impregiudicate le questioni sul pagamento delle indennità nel termine di 12 mesi, e sulle relative rateizzazioni, per i pensionati che hanno raggiunto i limiti massimi di età o di servizio”.

Roma, 17 aprile 2019

 

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  • 18
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.