CONTRATTO / DEFINIRE AL PIU’ PRESTO LA COSI’ DETTA CODA CONTRATTUALE PER IL PERSONALE DELLE FORZE ARMATE E FORZE DI POLIZIA. TRIENNIO 2016/18

Definizione coda contrattuale 2016/18Roma, 30 apr 2019 – UNA DOMANDA AL COCER: MA LA DEFINIZIONE DELLA COSI’ DETTA CODA CONTRATTUALE E’ ORMAI DIMENTICATA? Prevista dall’art. 19 – Norma programmatica – Triennio economico 2016/18, sembra ormai destinata a morire. La politica e’ impegnata a litigare su tutto, senza trascurare la competizione delle elezioni politiche europee, e dimentica ovviamente i dipendenti militari e poliziotti dello stato. Si tratta ancora di decidere come distribuire le risorse non impiegate pari a 6,69 milioni di euro, destinate all’attuazione di ulteriori procedure di cui al decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 195, per integrare le previsioni contenute nel  decreto di rinnovo contrattuale 2016/18 con riguardo agli istituti normativi e al trattamento economico accessorio. La norma prevedeva che qualora entro il 31 dicembre 2018 non si sia provveduto alla definizione dell’accordo, le risorse sono destinate all’incremento del fondo per l’efficienza dei servizi istituzionali.

Capito bene? Poteva essere l’occasione per spalmare qualche euro sulle voci stipendiali (pensionabili) e invece, forse, come previsto, i soldi confluiscono nell’una tantum del FESI?

Piacerebbe sapere il punto sulla situazione dai delegati del COCER, dai Sindacati di Polizia e dai nuovi Sindacati delle Forze armate. Invece tutto tace. Non riescono a comunicare, e si che i mezzi a disposizione non mancano. C’e’ solo il Lgt. FICO che si e’ messo in gioco con lo sciopero della fame.

Per il resto brancoliamo, come sempre, nel buio piu’ totale.

Di seguito gli articoli di interesse su questo argomento e l’addendum allegato al vecchio contratto di lavoro.

                              Addendum 
 
  In relazione a quanto previsto dall'articolo  34  del  decreto  del
Presidente  della  Repubblica  relativo  alle  Forze  di  polizia   a
ordinamento civile  e  militare,  e  dall'articolo  19  del  presente
decreto  relativo  alle  Forze  armate,  nei  limiti  delle   risorse
finanziarie ivi previste, potranno  essere  oggetto  di  accordo,  da
recepire con i provvedimenti  previsti  dal  decreto  legislativo  12
maggio 1995, n. 195, tra l'altro, le seguenti materie:
    trattamento di missione, con particolare riferimento a  spese  di
pernottamento, diaria giornaliera, rimborso forfettario; 
    disciplina del recupero psico-fisico del personale  impegnato  in
specifici servizi;
    introduzione  di  una  disposizione  che  consenta,  in  caso  di
trasferimento  con  alloggio  di   servizio   non   disponibile,   la
possibilita'    di    depositare    le     masserizie     a     spese
dell'Amministrazione;
    riassetto della disciplina dell'indennita' per i servizi esterni,
anche  al  fine  di  valorizzare  le  peculiarita'  di  ogni  singola
Amministrazione;
    rivisitazione  della  disciplina   concernente   i   modelli   di
rappresentanza e le relative prerogative sindacali nonche'  le  forme
di partecipazione-commissioni paritetiche, con riferimento alle Forze
di polizia a ordinamento civile;
    eventuali misure volte all'ottimizzazione delle risorse destinate
al compenso per lavoro  straordinario,  finalizzate  al  recupero  di
risparmi, opportunamente certificati, per  incrementare  i  fondi  di
efficienza delle rispettive amministrazioni;
    rivalutazione di istituti retributivi per le forze speciali e per
le forze di supporto alle operazioni speciali;
    introduzione di istituti retributivi  nei  confronti  di  «sensor
operator»;
    rivalutazione delle  indennita'  connesse  al  rischio  (esempio:
rischio  radiologico;   disattivazione   degli   ordigni   esplosivi,
operatori subacquei);
    previsione di nuove indennita' connesse a particolari istituti  e
servizi  peculiari  delle  Forze  di   polizia,   nonche'   eventuale
rivisitazione di quelle gia' esistenti;
    previsione  dell'istituzione  di  fondi  per  il   sostegno   del
personale in relazione alle spese mediche;
    valutare la possibilita' di introdurre  una  disciplina  relativa
all'applicazione dell'istituto di cui  all'articolo  24  del  
decretolegislativo  14  settembre  2015,  n.  151,  compatibilmente  con  le
peculiarita' organizzative e ordinamentali delle Forze di  polizia  e
delle Forze armate;

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “CONTRATTO / DEFINIRE AL PIU’ PRESTO LA COSI’ DETTA CODA CONTRATTUALE PER IL PERSONALE DELLE FORZE ARMATE E FORZE DI POLIZIA. TRIENNIO 2016/18”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.