CARABINIERE COINVOLTO IN UNA INCHIESTA SI COSPARGE DI BENZINA E MINACCIA DI DARSI FUOCO

Arma dei carabinieriRoma, 1 maggio 2019 – SFIORATA UNA NUOVA TRAGEDIA. Salvatore Scardino, carabiniere sospeso dal servizio perché coinvolto in una inchiesta, si è cosparso di benzina questa mattina all’interno del Duomo di Messina e minaccia di darsi fuoco. L’uomo chiede che venga fatta chiarezza sulla vicenda che l’ha visto coinvolto. Sul posto polizia, carabinieri e vigili del fuoco.

L’unica chiarezza che puo’ esserci, come tutti i casi di inchieste, e’ da parte della magistratura e possibile conseguente processo. Attivita’ giudiziarie che spesso sono lente, complesse e lunghe.

 

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “CARABINIERE COINVOLTO IN UNA INCHIESTA SI COSPARGE DI BENZINA E MINACCIA DI DARSI FUOCO”

  1. Sembra che non c’é sufficiente tutela verso chi svolge un particolare lavoro>é sembra in questo caso che la legge é le istituzione siano assenti, spero di sbagliarmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.