Richiamati al lavoro 5 Maresciali in AUSILIARIA da impiegare nei vari uffici del Comune di Portico (CE). Si tratta di Mar/lli dell’Aeronautica ed Esercito

personale militare in ausiliaria - richiamato in servizio

Roma, 3 mag 2019 – IN PENSIONE IN AUSILIARIA, MA AL LAVORO. SEMBRAVA UNO SCHERZO FINO AD UN ANNO FA, MA L’APPLICAZIONE IN PAROLA DELLA LEGGE SULL’AUSILIARIA HA AVUTO UN BEL SUCCESSO TRA I COMUNI ITALIANI IN CARENZA DI PERSONALE. Si tratta di richiamare al lavoro gratuitamente per le amministrazioni (in convenzione con la Difesa) ufficiali e marescialli che si trovano nella posizione di ausiliaria. 

Il Sindaco del Comune di Portico (CE) ha preso carta e penna ed ha chiesto al Ministero della Difesa l’assunzione presso gli uffici comunali di 5 Marescialli in ausiliaria, residenti in zona. In considerazione della cronica carenza organica il Ministero ha concesso l’assunzione e i 5 colleghi sono stati impiegati subito in tre diversi uffici del Comune di Portico: 3 per il comando di polizia municipale, per lavori di ufficio ovviamente; uno al personale e l’ultimo per l’ufficio tecnico.

Le parole del sindaco sono chiare: «Avendo ereditato un Comune sull’orlo del dissesto finanziario conclude il Sindaco Oliviero , poter usufruire di professionisti senza dover attingere risorse dal bilancio è una manna dal cielo».

Il Comune di Portico e’ uno tra i primi comuni e amministrazioni dello stato ad impiegare personale militare in ausiliaria. Si tratta di una sorte di pre-pensionamento per sfoltire al ribasso gli organici delle forze armate e svecchiare i ranghi del personale. L’Ausiliaria esiste dalla notte dei tempi, utilizzata finora per trattenere ancora in servizio alti ufficiali delle ff.aa., m sembra che sia la prima volta che vengono richiamati i sottufficiali.

L’istituto dell’ausiliaria prevede la permanenza in tale posizione per 5 anni, dopo i quali si passa in riserva assoluta (pensione).

Bisogna ora vedere il quadro normativo con il quale il personale militare in ausiliaria viene im piegato al lavoro. Alcune domande sono d’obbligo:

  • al personale vengono concesse le stesse ferie di quando era in servizio?
  • i permessi orari e recuperi spettano come in servizio?
  • chi ha la licenza per cure termali continua ad usufruirne?
  • l’orario di lavoro e’ sempre di 36 ore settimanali?
  • se impiegato oltre l’orario di servizio, spetta lo straordinario o recupero compensativo?
  • Diverso se invece viene inviato in missione; in questo caso spetta di sicuro pagato il mezzo di trasporto e vitto e alloggio. E la diaria spetta invece?
  • chi esercita il potere sanzionatorio?

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “Richiamati al lavoro 5 Maresciali in AUSILIARIA da impiegare nei vari uffici del Comune di Portico (CE). Si tratta di Mar/lli dell’Aeronautica ed Esercito”

  1. Potere sanzionatorio, amministrativo e disciplinare. Ormai questo porterà al termine dell’ausiliaria, non più conveniente – per i sottufficiali – in particolare per quelli che avranno raggiunto il 60° anno di età che possono optare per l’applicazione del moltiplicatore 5% in più dello stipendio che equivale all’ausiliaria, ma stai a casa e non paghi il 10 % di tasse sullo stipendio a fondo perduto, più le spese dei viaggi da casa al lavoro e eviti di essere richiamato in servizio per 5 anni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.