NEWS / Conferimento della qualifica di Primo Luogotenente ai Luogotenenti appartenenti al ruolo Marescialli dell’Esercito, compresi nell’aliquota di avanzamento riferita al 31 dicembre 2018

Promozione luogotenentiRoma, 15 mag 2019 – CIRCA 296 COLLEGHI PROMOSSI, E CIRCA 17 NON IDONEI E NON PROMOSSI. La promozione a Primo Luogotenente avviene in applicazione ai sensi dell’articolo 2251-quater, comma 2, lettera a) del Decreto Legislativo 15 marzo 2010, n. 66 (Riordino dei gradi 2017). Si tratta di Luogotenenti che avevano una anzianita’ di grado da primo maresciallo anno 2006. E in base al riordino gli e’ stata ricostruita la carriera e promossi Luogotenenti con anzianita 1.1.2017. Gli stessi avendo maturato al 1.1.2018 12 anni di anzianita’ 1.1.2006 – 1.1.2018, sono stati presi in valutazione e promossi alla qualifica di PRIMO MARESCIALLO.

I nuovi Primi Luogotenenti sono promossi con anzianita’ 1.1.2018, e quindi gli va ricalcolato il nuovo stipendio (parametro 148), e altre indennita’, che con arretrati economici, percepira’ arretrati per 18 mensilita’.

La circolare di promozione e’ di oggi 15.5.2019, – PERSOMIL – Prot. 323610.

Ai sottonotati Luogotenenti dell’Esercito, inclusi nell’aliquota definita alla data del 31 dicembre 2018, in possesso dei requisiti previsti dall’articolo 1323 del Decreto Legislativo n.66/2010, con Decreto Dirigenziale n. M_D GMIL REG2019 0321313in data 14maggio2019, in corso di registrazione, è conferita, alla data del 1° gennaio 2018, la qualifica di Primo Luogotenente, ai sensi dell’articolo 2251-quater, comma 2, lettera a) del Decreto Legislativo 15 marzo 2010, n. 66.

La circolare con l’elenco del personale promosso la puoi prelevare qui >>>

Si tratta di circa 296 colleghi idonei e promossi. Questo significa che circa 17 colleghi NON promossi non avevano i requisiti minimi richiesti per essere promossi alla qualifica di primo luogotenente.

Da un controllo alla lista, sono presenti ancora marescialli delle classi molto vecchie, come appresso indicato:

– classe 1959 (2 unita’), i quali andranno in pensione in ausiliaria entro fine anno 2019, per limiti di eta’ (60 anni);

– classe 1960 (8 unita’), i quali o vanno via quest’anno in ausiliaria, oppure ci vanno il prossimo anno per limiti di eta’ (60 anni);

– classe 1961 (25 unita’), i quali se hanno fatto domanda di ausiliaria in base alla circolare del 2019, dovrebbero essere stati tutti presi, fino a fine novembre come si ventila da piu’ parti;

– classe 1962 (27 unita’, i quali se non vanno via a domanda in riserva, possono tentare l’ausiliaria nel 2020, ma a causa della diminuzione dei posti sara’ difficile porli tutti in ausiliaria.

– classe 1963, se tutto va bene possono tentare l’ausiliaria nel 2020; ma secondo previsioni passeranno al 2021.

Per l’ausiliaria, ovviamente, il numerico qui presente si va ad aggiungere agli altri marescialli in servizio non interessati a questa promozione.

Sempre per l’ausiliaria, se non si riesce ad entrare in graduatoria, si puo’ attendere il 40esimo anno di servizio effettivo e ci si va a domanda, senza nessun limite numerico.

Poi si puo’ sempre optare per il moltiplicatore.

Si invitano gli Enti/Comandi/Reparti ove il predetto personale presta servizio, a partecipare quanto sopra agli interessati,acquisendo agli atti copia dell’avvenuta notifica.

 

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.