QUANDO SARA’ CONGUAGLIATO IL TAGLIO DELL’IRPEF AGLI STIPENDI SOTTO I 28.000 EURO LORDI PERCEPITI NEL 2018?

INTERVENTI PER I REDDITI IMPONIBILI INFERIORI A EURO 28.000,00 (art.45, comma 2, D.lgs. n. 95/2017). La norma sara’ riconosciuta sul trattamento economico accessorio, comprensivo delle indennità di natura fissa e continuativa. Una norma per aiutare i redditi piu’ bassi, che si individuano anche sui gradi piu’ bassi. Stipendi bassi pero’ non significa che il personale sia sempre giovane; in questa fascia si inserisce anche il personale militare molto anziano dei Ruoli Graduati e Sergenti.

PERCHE’ QUESTA NORMA.
Una norma per aiutare dal punto di vista economico gli stipendi piu’ bassi del personale militare,  riducendo le tasse su alcune indennita’ accessorie. Quindi si è optato di ridurre alcune tasse anziche’ concedere aumenti stipendiali adeguati alle anzianita’ di servizio, allo stato di famiglia, eccetera. Una scelta piu’ veloce e meno costosa per lo stato.

DA QUANDO SARA’ APPLICATA?
La norma decorre dall’anno 2018 e si applica quindi sui redditi percepito nel 2018. I conti sono stati ultimati con la consegna dei CUD al personale. Quindi il conguaglio 2018 non dovrebbe tardare molto ad arrivare sulla busta paga degli interessati.

Questo e’ cio che prevede la norma di legge, approvata con il riordino dei gradi del 2017. (art.45, comma 2, D.lgs. n. 95/2017).

A decorrere dall’anno 2018, al personale delle Forze di Polizia e delle Forze Armate, in ragione della specificità dei compiti e delle condizioni di stato e di impiego, titolare di reddito complessivo di lavoro dipendente non superiore, in ciascun anno precedente, a 28.000,00 euro, è riconosciuta sul trattamento economico accessorio, comprensivo delle indennità di natura fissa e continuativa, una riduzione dell’imposta sul reddito delle persone fisiche e delle addizionali regionali e comunali. La misura della riduzione e le modalità applicative sono individuate annualmente con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta dei Ministri interessati, di concerto con i Ministri per la semplificazione e la Pubblica Amministrazione e dell’Economia e delle Finanze, in ragione del numero dei destinatari. La predetta riduzione è cumulabile con la detrazione prevista dall’articolo 1, comma 12, della Legge 23 dicembre 2014, n. 190.

 

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.