IL MINISTRO TRENTA INCONTRA IL PERSONALE CIVILE DELLA DIFESA

Foto: dalla pagina facebook del Ministro Trenta

Roma, 18 mag 2019 – SONO CIRCA 20.000 I DIPENDENTI CIVILI DELLO STATO IMPEGNATI NELLE TRE FORZE ARMATE. Si tratta di personale ben qualificato e con una esperienza consolidata, ultra decennale. Come per i militari, il personale civile della difesa e’ molto anziano; molti gia’ vantano piu’ di 30 anni di contributi. Quasi tutto il personale e’ quindi arrivato vicino all’eta’ pensionabile. Nel giro di circa 10 anni saranno tutti in pensione. Se queste persone si guardano indietro non vedono nessuno che puo’ sostituirli, che puo’ dare continuazione alla loro lavoro e collaborazione con i militari. Come mai? Perche’ la difesa e’ da circa 30 anni che con assume piu’ nessun dipendente civile. I concorsi non sono mai stati banditi.

COME MAI CI SI E’ RIDOTTI COSI’?

Da un lato c’e’ stato il blocco delle assunzioni sotto lo stato ed ha colpito anche la difesa. Dall’altro magari c’e il disegno di non assumere piu’ nessun dipendente civile della difesa, aspettando che in modo naturale vadano tutti in pensione. Infatti negli enti dove la prevalenza numerica e’ del personale civile, stanno arrivando numerosi graduati militari che stanno prendendo il loro posto, a tutti i livelli: sia in ufficio che nelle officine e altri servizi generali della caserma.

E’ singolare che il Ministro non dica una parola sulla questione del personale civile della difesa in via di estinzione…

Belle parole per l’incontro con i civili anziani per il conferimento del diploma per gli anni di servizio nella difesa. Cosi’ le parole del Ministro: “Questa mattina ho incontrato con piacere il personale civile della Difesa. A loro sono stati conferiti i riconoscimenti per i tanti anni trascorsi al servizio del nostro Ministero. Resta alta la mia attenzione verso una compagine essenziale del Dicastero che rappresento e che è parte di un’infrastruttura sola, al servizio del Paese. A ognuno rinnovo il mio ringraziamento, il mio impegno!”

Ministro, il personale civile ha bisogno anche di una speranza. Il personale civile lavora nelle forze armate da sempre. E’ una componente importante. Perche’ non impegnarsi per iniziare un processo di reintegro e assunzioni nuove?

 

 

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “IL MINISTRO TRENTA INCONTRA IL PERSONALE CIVILE DELLA DIFESA”

  1. Buongiorno. Purtroppo il personale civile della difesa è in via di estinzione per i motivi ben descritti in questo articolo e presumibilmente verrà sostituito da militari e ex militari transitati nel ruolo civile con livelli retributivi molto più alti di noi civili. Una discrepanza di paga molto marcata che incomincia a farsi sentire sia negli uffici che nelle officine. Nulla contro con i nostri colleghi ex militari e militari, ma la professionalità acquisita da noi civili in tantissimi anni non può essere sostituita in brevissimo tempo con questi ragazzi volenterosi, ma privi di esperienze, ecc. Sarebbe ora di fare un po’ di giustizia tra noi civili, militari e ex militari che svolgono le stesse mansioni lavorative, da consentire successivamente di non cancellare del tutto ciò che è stato il ruolo del personale civile del ministero della difesa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.