L’IRA DEI SOLDATI PER LA SFILATA DEL 2 GIUGNO. UNA SFILATA INCLUSIVA E POCO MILITARE. Questa sembra essere la visione del M5S, con il suo ministro. Non manca il sarcasmo dei soldati, almeno di quelli che rappresentano i corpi speciali, che ne sono molti.

Roma, 20 mag 2019 – FESTA DEL 2 GIUGNO, MILITARI ANCORA COME I BOY SCOUT? , E’ IL CASO DI FARE SFILARE AI FORI IMPERIALI LA PARATA MILITARE? Il cerimoniale della manifestazione organizzata a Roma comprende da sempre la deposizione di una corona d’alloro in omaggio al Milite Ignoto all’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica Italiana e una parata militare lungo via dei Fori Imperiali. Anche quest’anno il Governo Salvini-Di Maio, come d’altronde gia’ iniziato dal precedente Governo, mette in secondo piano le FORZE ARMATE, per dare piu’ spazio all’inclusione, come la chiamano. Militari rappresentati come pacifisti, anziche’ uomini e donne che con le armi rappresentano la forza dello Stato, le Forze Armate, appunto. Come per gli altri anni, questa sceneggiata e’ criticata un po’ da tutti, tranne ovviamente dai pacifisti. Una mortificazione per il militare; meglio non essere li a Roma, sicuramente. Una giornata di festa da sempre con il contributo degli uomini e donne delle  Forze Armate, ormai smontata nella sua essenza piu’ significativa.

Tanto e’, in linea come gia’ fatto l’anno scorso, il ministero della Difesa fa sapere che il 2 giugno sarà la festa «dell’inclusione per evidenziare la volontà di non lasciare indietro nessuno, di combattere contro le emarginazioni sociali». Cosa centrano le forze armate con l’emarginazione sociale?

Il compito delle forze armate e’ di difendere la nazione, salvaguardare le libere Istituzioni e intervenire in soccorso delle popolazioni in caso di calamita’ naturale. Negli ultimi decenni le forze Armate sono sempre maggiormente intervenute all’estero sotto il controllo ONU o NATO per combattere gli stati “canaglia, come usano chiamarli gli USA, e ripristinare la pace in giro per il mondo. Attualmente le nostre Forze Armate sono presenti in circa 20 missioni estere con un impegno continuo di circa 6.000 uomini e donne militari. In Italia sono impegnati circa 7.000 uomini e donne militari, armati, per il controllo e la sicurezza di obiettivi sensibili. Questo fanno le nostre Forze Armate.

Criticata anche l’iniziativa del Presidente del Consiglio, ad un incontro con una organizzazione pacifista, il quale si e’ impegnato a comprare 5 fucili in meno per i militari, finanziando borse di studio pacifiste. I soldi per i pacifisti potevano essere dati senza problemi, ma e’ il gesto che conta: togliere ai militari per dare a chi vorrebbe disarmare i militari! Un contro senso, perche’ l’italia NON e’ pacifista; la costituzione recita che l’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali. Ma non ripudia la guerra in caso di attacco da parte di un altro stato straniero. Ecco quindi gli interventi di guerra anche contro i tiranni, tipo Gheddafi o Saddam, ed altri. La risposta del premier:  «Ci saranno cinque nostri che sono senza fucile. E va bene andranno nelle retrovie a parlare di pace. Quindi ringrazio anche il ministro della Difesa Elisabetta Trenta perché ha compreso lo spirito dell’iniziativa».

Quindi anche quest’anno vedremo una sfilata di tutto, ma poco di militare. Una classe politica che si “vergogna” di “esporre” il proprio esercito armato fino ai denti e’ una mediocre classe politica.

E non si spiega neanche il perche’ si spendono miliardi di euro per armare circa 200.000 militari e carabinieri e rinnovare gli armamenti di vario genere: tra mezzi pesanti come carri armati, armi pesanti contro i carri, bombe a mano, mitragliatrici pesanti, cannoni, mortai, pistole e fucili all’avanguardia, anche di provenienza israeliana. Poi ancora caccia F-35 ed elicotteri mangusta, armati fino ai denti. Per la marina nuove navi da guerra, E NON DA PACE, OVVIO!

 

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.