EX SOTTOSEGRETARIO SIRI. PUBBLICATO IN GU. IL DECRETO DI REVOCA DELLA NOMINA DA SOTTOSEGRETARIO DI STATO ALLE INFRASTRUTTURE E TRASPORTI

Roma, 21 mag 2019 – SE NE ERA PARLATO MOLTO, FINO AD ARRIVARE QUASI AD UNA SPACCATURA NEL GOVERNO CONTE, TRA SALVINI (CHE LO DIFENDEVA) E DI MAIO (CHE NE CHIEDEVA LE DIMISSIONI). Per capire meglio come funzionano gli organi dello Stato e comprendere a pieno i motivi che hanno portato il Governo a ritirare la delega al Sottosegretario – Sen. SIRI, si pubblica il DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 10 maggio 2019, dal titolo “Revoca della nomina a Sottosegretario di Stato per le infrastrutture e i trasporti del Sen. Armando SIRI”. (19A03216) (GU Serie Generale n.116 del 20-05-2019).


IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 
 
  Visto l'art. 10  della  legge  23  agosto  1988,  n.  400,  recante
disciplina dell'attivita' di Governo e ordinamento  della  Presidenza
del Consiglio dei ministri;

  Visto il decreto del Presidente  della  Repubblica  del  13  giugno
2018, recante nomina dei Sottosegretari di Stato e,  in  particolare,
la nomina del sen. Armando Siri a Sottosegretario  di  Stato  per  le
infrastrutture e i trasporti; 
  Considerato  che  le  indagini  preliminari  in  corso  che  vedono
coinvolto in qualita'  di  indagato  il  Sottosegretario  Siri  e  la
gravita' del titolo del reato oggetto del procedimento a  suo  carico
pongono oggettivamente il problema della verifica della  opportunita'
della permanenza del sen. Siri nella carica di Sottosegretario; 
  Considerato che il Presidente del Consiglio dei ministri, valutando
la predetta situazione, pur escludendo  qualsiasi  apprezzamento  del
merito della vicenda, ha rappresentato al sen. Siri l'opportunita' di
rassegnare le dimissioni dall'incarico al  fine  di  evitare  che  la
vicenda possa recare anche indirettamente danno  alla  trasparenza  e
chiarezza  dell'azione  di  Governo,   nonche'   di   consentire   al
Sottosegretario di  disporre  del  tempo  necessario  a  chiarire  la
propria posizione in sede giudiziaria; 
  Considerato che il sen. Siri non  ha  ritenuto  di  condividere  la
valutazione  di  opportunita'  del  Presidente  del   Consiglio   dei
ministri, con cio' facendo venire meno il rapporto fiduciario che  e'
alla base della nomina; 
  Ritenuto per le predette ragioni di dover disporre la revoca  della
nomina a Sottosegretario del sen. Armando Siri; 
  Sulla proposta  del  Presidente  del  Consiglio  dei  ministri,  di
concerto con il Ministro per le infrastrutture e i trasporti; 
  Sentito il Consiglio dei ministri; 
 
                              Decreta: 
 
  La nomina a Sottosegretario di Stato  per  le  infrastrutture  e  i
trasporti del sen. Armando SIRI e' revocata. 
  Il presente decreto sara' comunicato alla Corte dei  conti  per  la
registrazione. 
 
    Dato a Roma, addi' 10 maggio 2019 
 
                             MATTARELLA 
 
                                  Conte, Presidente del Consiglio dei
                                  ministri 
 
                                  Toninelli,      Ministro      delle
                                  infrastrutture e dei trasporti 

Registrato alla Corte dei conti il 14 maggio 2019 
Ufficio controllo atti  P.C.M.  Ministeri  della  giustizia  e  degli
affari esteri e della cooperazione internazionale,  reg.ne  succ.  n.
924

 

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.