SE INDOSSI UNA DIVISA E SEI COLPEVOLE OLTRE ALLA CONDANNA CORRI IL RISCHIO DI PAGARE IL DANNO D’IMMAGINE

Roma, 24 mag 2019 – POLIZIA. POCHE MELE MARCE NON POSSONO AZZERARE IL LAVORO ONESTO, SILENZIOSO, OPEROSO E PROFESSIONALE DEGLI AGENTI DI POLIZIA. Arrestato a Napoli un Poliziotto che grazie alla sua posizione lavorativa presso l’ufficio immigrazione, favoriva proprio l’immigrazione  clandestina. L’accusa e’ di associazione a delinquere. L’operazione che ha portato all’arresto del Poliziotto e’ stata condotta dalla Procura di Napoli.Lapidarie le dichiarazioni del segretario del Sindacato di Polizia LISIPO, Antonio de Lieto: “sgomento, di fronte alla notizia dell’arresto di un Poliziotto, in servizio presso l’Ufficio immigrazione della Questura di Napoli, accusato di reati gravissimi”. Il Segretario Lieto, si augura che il Poliziotto sappia dimostrare la sua innocenza dinanzi all’autorita’ giudiziaria, e fino a sentenza va considerato alla stregua di tutti i cittadini, innocente. Se poi saranno riconosciute le sue responsabilita’, deve essere riconosciuta l’aggravante del “danno di immagine” dell’intera Polizia di Stato.

Per il Sindacato, non possono essere poche persone a rovinare l’immagine della Polizia. Per questo i Cittadini possono continuare a guardare, con stima e fiducia, la Polizia di Stato e tutte le Forze di Polizia”.

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.