MILITARI UBRIACHI INSULTANO E AGGREDISCONO UN CAMERIERE DI COLORE. PROTAGONISTI 5 MILITARI DI STRADE SICURE

Roma, 12 giu 2019 – 5 MILITARI FUORI SERVIZIO IMPEGNATI CON LA MISSIONE DI STRADE SICURE NEI GUAI. IL FATTO E’ SUCCESSO IN UNA PIZZERIA DI BOLOGNA. Intanto lo Stato Maggiore dell’Esercito ha avviato un procedimento per accertare i veri fatti accaduti. Una cosa questa che se confermata e’ gravissima: militari – ANCHE FUORI DALL’ORARIO DI SERVIZIO – che commettono reati e’ molto grave, anche sotto il profilo dell’affidabilita’. Per non parlare poi della questione razzista, molto probabilmente. Infatti sembra che si e’ trattato di botte e insulti razzisti ai danni di un cameriere Ghanese. Questo e’ quello che raccontano le cronache di stampa.

I 5 giovani militari che probabilmente avevano bevuto un po’ troppo, si intrattenevano nel locale con comportamenti fuori luogo. Richiamati dal cameriere al fine di darsi una controllata, la loro reazione  è stata quella di insultare il Ghanese e di arrivare alle mani. Sul luogo sono intervenuti gli agenti di polizia e il cameriere Ghanese di 29 anni è stato portato al pronto soccorso per la medicazione dei pugni ricevuti. Altri danni materiali sono stati causati alla pizzeria.

LA REAZIONE DELLO STATO MAGGIORE DELL’ESERCITO.

“L’Esercito ha avviato tutti i necessari approfondimenti, mettendosi, da subito, a disposizione degli agenti intervenuti affinché vengano chiarite le posizioni di tutto il personale coinvolto”.

Inoltre l’Esercito si dissocia totalmente da tali atteggiamenti condannandone ogni azione ad essi riconducibile, comprese le frasi e gli insulti razzisti. Ormai anche nelle nostre forze armate sono arruolati Cittadini Italiani di seconda generazione, figli di stranieri presenti in Italia, che operano insieme al resto del personale militare per la sicurezza e la difesa del Paese, in Italia e all’estero.

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

6 thoughts on “MILITARI UBRIACHI INSULTANO E AGGREDISCONO UN CAMERIERE DI COLORE. PROTAGONISTI 5 MILITARI DI STRADE SICURE”

  1. Prima di processare mediaticamente I militari accertiamoci dei fatti come sono andati e poi parliamo !!!

  2. Mi fanno ridere quelli che dicono li cacciamo, senza sapere o informarsi dei fatti, in italia se cé questo clima di intolleranza un motivo ci sarà.. e addossare la colpa a quattro ragazzi che cercano di cercarsi un futuro nelle forze armate, mi sembra eccessivo, una punizione sicuramente, ma cacciarli mi sembra eccessivo.

  3. SPERO che le forze armate Non vengano scambiate per stipendificio.quindi se viene confermato che erano ubriachi devono mandarli via.

  4. buongiorno in italia va’ sempre peggio! da un problema a l altra! non c’e piu’ disciplina! non so’ che dire un giorno arriveremo a una guerra! buona giornata

  5. Sta cosa diffusa di definire gli stranieri non caucausici “di colore” è peggio di qualunque razzismo..
    Gli uomini non hanno “colore” come le cose, e “NEGRO” non è offensivo ma il termine giusto da secoli (difatti in Spagnolo è termine corretto come lo era in Italiano e i sudamericani spesso appellano la propria donna indioso afrocubana affettuosamente dicendo “mi negra”).
    Per cui cari fintibuonisti e giornalettisti del millennio ipocrita tornate alla terminologia di riferimento invece di inventarvi idiozie antilessicali e culturali da yankee, come con le “lochescion”, il “managggementt”, ecc. ecc.)!
    Io continuerò a dare del negro a chi lo è… senza sentirmi in colpa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.