166 SONO I GIORNI CHE I MILITARI E POLIZIOTTI SONO CON IL CONTRATTO DI LAVORO SCADUTO

Roma, 15 giu 2019 – VIDEO A FONDO PAGINA. UN CONTRATTO DI LAVORO CHE NON SI RINNOVA ANCORA. 166 Giorni di promesse che non arrivano (1.1.2019 – 15.6.2019). Non e’ che questo Governo sia in ritardo rispetto agli altri Governi, ovviamente. Ma Siccome nel passato i Governi di centro destra e di centro sinistra ci hanno fatto perdere tre rinnovi contrattuali triennali (circa 9 anni di blocco) e viste le promesse di questo Governo, detto del cambiamento, i militari e poliziotti si aspettano una inversione di tendenza, sia per quanto riguarda i tempi veloci per il rinnovo e sia per un congruo aumento, anche per recuperare qualcosa del passato. Va ricordato che e’ stato grazie ad una sentenza della Corte Costituzionale che il Governo Gentiloni ha dovuto rinnovarci il contratto di lavoro 2016/18. Cifre lorde variabili da 80 euro fino a 110 circa.

E’ ormai da anni che i dipendenti-lavoratori stanno perdendo tutto, dalla scala mobile, alla pensione contributiva, al blocco degli stipendi, al blocco degli aumenti delle indennita’ tipo operativa e assegno di funzione. Cosa che non si riscontra nella categoria degli ufficiali, ai quali hanno approvato la dirigenza per tutti con conseguenti vantaggi economici.

VIDEO.

Arriva al programma Tagadà su la 7 la campagna di sensibilizzazione sul contratto di lavoro, scaduto da 5 mesi. Ecco il VIDEO dell’intervento del Segretario Generale Daniele Tissone del Sindacato degli Operatori di polizia SILP-CGIL, clicca qui >>>

 

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.