L’Italia che cambia lo dimostra anche l’ingresso dei ragazzi Musulmani dichiarati nelle nostre Forze Armate

Badar Eddine Mennani con la sorella (Foto by ansa)

Roma, 24 giu 2019 – NON C’E’ NULLA CHE LO VIETA. ANZI, LA NOSTRA COSTITUZIONE LASCIA AMPIA LIBERTA’ DI CREDO RELIGIOSO, E LO FAVORISCE. ED ECCO IL PRIMO (FORSE) CARABINIERE DI FEDE MUSULMANA CHE ENTRA NELL’ARMA. HA GIURATO L’ALTRO GIORNO FEDELTA’ ALLA REPUBBLICA ITALIANA. Questo articolo non vuole essere a favore o a sfavore di nessuno, ma essere soltanto una constatazione della nostra situazione italiana. Il Carabiniere si chiama Badar Eddine Mennani, ha 23 anni, e’ nato in Italia a Santa Maria Capua Vetere (NA), e’ musulmano praticante e cittadino Italiano. Era un suo sogno diventare Carabiniere, e ce l’ha fatta.

In un paese come l’Italia, in profonda crisi economica, alle prese con l’invecchiamento della popolazione e la forte contrazione delle nascite (ci sono piu italiani che muoiono che italiani che nascono e piu’ vecchi che giovani), si stanno affacciando i primi figli nati in Italia, da uno o due genitori stranieri, o completamente stranieri, diventati comunque poi cittadini Italiani. Ragazzi che vivono gomito a gomito con gli altri ragazzi i quali studiano in italia, sognano di vivere in italia e di sentirsi italiani. Molti di loro, proprio per la loro provenienza e cultura familiare, sono di religione diversa dalla cattolica. Questa mescolanza di colore e di religione portera’ l’italia, volenti o nolenti, alla mescolanza delle  persone e delle religioni. Non e’ un caso che anche l’attuale PAPA parli spesso dell’accoglienza degli Islamici.

Ad oggi gli stranieri in Italia sono ufficialmente piu’ di 6.000.000, ma se contiamo i NON registrati penso che arriviamo anche sui 10.000.000 di persone straniere. Ogni 6 italiani c’e’ uno straniero che vive qui. Non siamo abituati a tutto cio’. A noi ci piacerebbe vedere una italia abitata da figli di italiani che da generazioni hanno procreato per arrivare ai giorni nostri. Ma quei tempi sono finiti. Bisogna mettersela via; non e’ sostenibile un paese dove tutti invecchiano, e chi lavora diminuisce; come diminuisce anche drasticamente chi nasce. Giovani che espatriano abbandonando l’italia. Non e’ sostenibile un paese dove chi lavora e’ numericamente inferiore a chi sta in pensione.

Chi crede nella fantapolitica da la colpa di tutto questo a fantasiosi progetti e disegni oscuri per mescolare le razze e invadere l’europa. Ma secondo me, tutto e’ iniziato dalla cattiva politica italiana che avendoci nel tempo indebitato all’inverosimile e senza nessuna attenzione alle famiglie, le persone hanno deciso di non fare piu’ figli come una volta, di darsi un limite, al fine della loro sopravvivenza economica. Per sostenere il ricambio generazionale di un paese, ogni coppia deve fare almeno due figli. In Italia e’ da tempo che molti non hanno figli; molti rimangono single; molti fanno un solo figlio; molti convivono con lo stesso sesso. Molti giovani espatriano. Con questo biglietto da visita, l’unica salvezza dell’italia e’ lo straniero, il quale numericamente fa anche piu’ figli di noi. Quindi mettiamocela via che questo e’ un processo ormai inarrestabile. Molti esperti del settore gia’ ce lo dicono, ma a noi fa piacere non credergli. Perche’ tutto questo non ci piacerebbe. Ma abbiamo gli occhi foderati di prosciutto, se non ci siamo accorti che gia’ ci siamo dentro fino al collo! Alla fine l’Italia sara’ di chi la abita. In democrazia contano i numeri. E i numeri un giorno faranno la differenza e chi avra’ i numeri in mano scrivera’ le regole del vivere prossimo.

Puoi approfondire l’argomento leggendo anche questo articolo >>> www.ecodibergamo.it

 

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 thoughts on “L’Italia che cambia lo dimostra anche l’ingresso dei ragazzi Musulmani dichiarati nelle nostre Forze Armate”

  1. Italia si scrive ancora con la maiuscola??? e italiani in minuscolo???
    O si tratta di licenza giornalistica???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.