CAOS PROMOZIONI DI GRADO? AVANZAMENTI DI GRADO LUOGOTENENTI E PRIMI MARESCIALLI DI EI-AM-MM CON ANZIANITA’ MATURATA IL 1.1.2019

Roma, 28 giu 2019 – UN ATTO DOVUTO. INFATTI IL RIORDINO DEI GRADI DEL 2017 ERA CHIARO: i Luogotenenti che rientravano nelle aliquote straordinarie andavano trattati con altrettante aliquote straordinarie fino alla promozione finale al grado di Primo Luogotenente. Un problema che ora coinvolge i due gradi di tutte e tre le FF.AA.: esercito, Marina e Aeronautica. Tanto e’ stato che PERSOMIL ha emanato disposizioni in tal senso e corretto l’anomalia. Un bel po’ in ritardo ma e’ stato fatto. La sorpresa e’ stata nel vedere invece che anche i Primi Marescialli con anzianita’ 1.1.2019 sono stati inclusi nell’aliquota di avanzamento al 31.12.2018. Mentre per i Luogotenenti, unire le due aliquote (quella del 31.12.2018 e quella dei ripescati del 1.1.2019), non crea problemi di sorta, poiche’ per essere promossi alla qualifica di Primo Luogotenente basta essere idonei e la promozione avviene a numero aperto.

Per la cronaca, poi, si segnala che i Luogotenenti dell’Esercito (anzianita’ grado da primo mar. anno 2006), aliquota 31.12.2018, hanno gia’ indossato i gradi da un mese. Quindi ad essere valutati saranno soltanto i Luogotenenti con anzianita’ 1.1.2019 (e con una anzianita’ di grado da primo mar. anno 2007).

IL PROBLEMA DEI 1° MARESCIALLI.

Il problema, in mancanza di chiarimenti specifici, al momento lo intravedo per la promozione dei primi marescialli, in quanto la legge prevede la promozione del 75 per cento del personale incluso nell’aliquota stessa. Pertanto se le due aliquote di personale (quella che ha maturato nel 2018 e quella che ha maturato il 1.1.2019) venissero unite, si creerebbe un danno per qualcuno, poiche’ e’ un conto promuovere i primi 75 colleghi su 100 per singola aliquota ed un conto promuovere i primi 75 colleghi su 100 con aliquota unica. Dal punto di vista numerico i colleghi che saranno promossi sono dello stesso numero; ma se guardiamo dal punto di vista del punteggio, ci sara’ una penalizzazione per molti colleghi di entrambe le liste. Persone che potevano rientrare nella aliquota 31.12.2018 potranno essere escluse da altri colleghi con punteggio migliore dell’aliquota 1.1.2019, e viceversa.

Infatti cio’ che mi preoccupa e’ il fatto che sul portale dello SME COVAM abbiano bloccato l’aggiornamento dello spoglio dei libretti dei primi marescialli aliquota 31.12.2018. Bloccati per inserirci quelli del 1.1.2019?

Un’altra conferma a cio’ che intendo dire e’ anche il fatto che hanno finito lo spoglio dei libretti dei mar. capi aliquota 31.12.2018 ed e’ stato gia’  diffuso il quadro di avanzamento: Foglio d’ordine nr. 7/19 – Verbale nr. 18 del 26.6.2019. A breve questi mar. capi riceveranno il decreto di promozione e indosseranno i gradi di primo maresciallo.

Spero che il dilemma sia stato chiaro nell’espressione e nel merito!

 

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

6 thoughts on “CAOS PROMOZIONI DI GRADO? AVANZAMENTI DI GRADO LUOGOTENENTI E PRIMI MARESCIALLI DI EI-AM-MM CON ANZIANITA’ MATURATA IL 1.1.2019”

  1. RIGUARDO ALL’ ARTICOLO: VORREI CHIEDERE INFORMAZIONI CIRCA ARMA CARABINIERI MASUPS 2006 CHE DOVEVANO ESSERE PROMOSSI DECORRENZA 01.01.2018 A LUOGOTENENTI C.S. PER LORO PROBLEMA RISOLTO?? VISTO CHE A DISTANZA DI 18 MESI NON SI SA NULLA…

  2. Tutto sto’ corri-corri per avere una promozione che alla fine porterà 40 euro lordi….chiamatemi pure caporale ma datemi i soldi del Maggiore+13 mi accontento!

  3. In questo casino di promozioni, dove nessuno ha capito che idoneità bisogna avere per la qualifica di primo Lgt., i non idonei dell’anno 2006 che fine faranno? Saranno rivalutati o per loro si fermerà tutto?

  4. Intanto, con l’articolo trattate il problema dei 1 mrs. e delle percentuali con cui vanno in avanzamento (75 – 100). Ma il problema vero e che ci sono luogotenenti con anzianità 1.1.2006 che dovevano essere promossi con anzianità 1.1.2018 e che attendono invano che le commissioni avanzamento e persomil si mettano d’accordo a chi deve fare l’avanzamento. A memoria d’uomo non ricordo che negli avanzamenti vengano promossi prima i 1 mrs. a luogotenente e poi i luogotenente a 1 luogotenente. Provate a fare un avanzamento di un capitano di vascello a contrammiraglio prima di far avanzare un contrammiraglio ad ammiraglio di divisione, penso proprio che questo non possa avvenire. Pero il contrario e avvenuto e nessuno si offende. Sono deluso

  5. Condivido il post di Antonio, meno quello di Sem.: Attendere con ritardo il proprio grado o qualifica è una mortificazione per la persona e per la sua carriera, non certo per i pochi spicci che vanno ad incrementare il proprio stipendio. La categoria degli Ufficiali, molto attenta a gradi, stipendi e promozioni, nonchè a scavalcamenti dei propri colleghi, non vedrebbe di buon occhio maltrattare con “distrazioni o errori” il proprio status quo o la propria casta. Ben altra cosa, devo ammetterlo, è con disinteresse non voler tenere in seria considerazione la categoria degli ispettori, che rappresentano il vero cuscinetto ammortizzante tra i dirigenti e i materiali esecutori del servizio fino ai gradi di base. Perciò se un diritto è ormai acquisito da tempo, non me ne voglia nessuno, è plausibile oltre che giuridicamente corretto attenderlo e pretenderlo nelle modalità e nei tempi previsti, senza ritardi o incomprensioni ministeriali. Qualcuno, si sappia, potrebbe voler chiudere la propria carriera e congedarsi con il grado o qualifica meritati e non con quello inferiore ingiustamente ancora cucito sulla propria divisa. Non parliamo solo di soldi ma di diritti legittimi. Condivido la delusione di alcuni, meno il sarcasmo di altri.

  6. Buongiorno,
    diciamo che la riforma del gambero ha giovato molti e penalizzato chi come me indossava il grado apicale di primo maresciallo con decorrenza 01.01.2012. Allo stato attuale, mi ritrovo nuovamente a rincorrere il grado apicale di luogotenente, cosa assolutamente anticostituzionale in quanto parliamo di uno status già acquisito.
    Alla fine della fiera, gli Ufficiali sono stati ripagati con gli aumenti stipendiali, parametri dirigenziali e fuori dalle guardie, il maresciallo capo con l’illusione del grado di primo maresciallo e più responsabilità e chi invece è avanzato per meriti, è fermo ad aspettare il famoso tram dove attaccarsi.
    Un sincero ringraziamento a chi tenta invano di farci perdere ogni stimolo e la passione per il lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.