L’AMMIRAGLIO DE FELICE interviene sulla decisione del gip di Agrigento che ha dichiarato come “legale” speronare navi militari italiane

Roma, 3 lug 2019 – L’ammiraglio De Felice interviene ancora sulla decisione del gip di Agrigento, che ieri ha dichiarato come “legale” speronare navi militari italiane.

A parere della magistrata Vella,  la motovedetta non sarebbe da considerarsi ‘nave militare’ in acque italiane, ma solo fuori.

Questo, come spiega l’ammiraglio sulla sua pagina Facebook, cozza con la sentenza della Cassazione:

“Anche ai fini dell’applicazione dell’art. 1099 cod. nav. (rifiuto di obbedienza a nave da guerra), questa corte ha già avuto modo di affermare che “una motovedetta armata della Guardia di Finanza, in servizio di polizia marittima, deve essere considerata nave da guerra” (Cass. Sez. III, n. 9978 del 30.6.1987, Morleo, rv. 176694).

Salvini ha dichiarato: i nostri porti rimangono chiusi, nonostante Gip Agrigento.

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.