Caserme Verdi: per un Esercito all’avanguardia in un Paese moderno. Siamo ancora lontani pero’ dagli STANDARD USA delle caserme, basti vedere la Base DI AVIANO

Roma, 5 lug 2019  – AVIANO, UNA CASERMA DA PRENDERE AD ESEMPIO PER I FUTURI NOSTRI STANDARD. All’interno ogni ben di dio: negozi di abbigliamento, elettronica, supermercato, vendita auto e moto, palestre attrezzatissime, campo da golf, scuole, negozi di vestiario militare, alloggi per tutti, ristorante e ancora di piu’. Questa e’ la parte logistica riservata a dipendenti e loro familiari al seguito. Poi c’e’ la parte operativa riservata a chi ci lavora, ai militari e civili della Difesa. Qui si lavora, dall’altra parte c’e’ la vita di tutti i giorni; un paese dove trovi tutto. Vedremo in Italia cosa verra’ fuori; ma se pensiamo che ci sono molte cose che non vanno legate alla mancanza di soldi, al rinnovo delle divise che non arrivano, e ad altri settori ormai ridotti all’osso, non saprei cosa si potra’ veramente rinnovare: qualche caserma? Tutte le caserme? Oppure si va anche verso la chiusura di altre caserme accorpandole ad altre piu’ grandi? Certo, abbiamo forze armate vecchie, mal addestrate, mal equipaggiate; sistemi d’arma vecchi; Tante cose che non vanno. Si punta su qualche reparto speciale e via, giusto per fare bella figura e metterli in mostra come ad esempio.

Poi l’ipotesi di investire di piu’ sulle caserme al sud, per il fatto che chi si arruola e’ quasi tutto del sud, la ritengo una idea sbagliata. Lavorare al nord apre notevoli possibilita’ di lavoro per i figli e le mogli. Molti che si sono trasferiti al sud, poi sono tornati di corsa al nord.

Un esercito che funzioni ha bisogno anche di abitazioni per tutti e il coinvolgimento di tutto il personale nelle attivita’ addestrative ed operative. Molti lavorano ma non sanno neanche cosa succede in altri reparti.

Il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, ha aperto questa mattina (3.7.2019) la conferenza “Caserme Verdi, per un Esercito all’avanguardia in un Paese moderno” che si è svolta al Centro Alti Studi della Difesa a Roma.

Vediamo di cosa si tratta.

“Il processo di ammodernamento del parco immobiliare della Difesa riveste una grande importanza, soprattutto sotto due punti di vista: efficienza dello strumento militare e benessere del personale”.

Così il Ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, aprendo questa mattina i lavori della conferenza “Caserme Verdi, per un Esercito all’avanguardia in un Paese moderno” che si è svolta nell’Auditorium “Andreatta” del Centro Alti Studi della Difesa a Roma.

Un evento introdotto dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale Salvatore Farina, al quale hanno preso parte numerosi esponenti del mondo accademico e delle istituzioni, tra i quali il Direttore della Direzione dei lavori e del Demanio, Gen. D. Massimo Scala, il Direttore dell’Agenzia di coesione territoriale, Antonio Caponetto. Nella veste di moderatore, il giornalista del Sole 24 Ore Marco Ludovico.

“Il progetto ‘Grandi Infrastrutture-Caserme Verdi’ rientra nell’ambito del processo di concreta e razionale valorizzazione del parco infrastrutturale che la Difesa sta portando avanti in questi anni, grazie all’ausilio tecnico della Direzione dei Lavori e del Demanio (GENIODIFE), per adeguare e mettere a disposizione del proprio personale immobili di nuova generazione, efficienti e funzionali pienamente rispondenti alle normative vigenti” ha spiegato il Ministro Trenta.

Un’esigenza dettata dal fatto che il consistente parco infrastrutturale dell’Esercito è costituito in larga parte da immobili realizzati oltre 70 anni fa ed in ben altro scenario geopolitico.

Da qui l’esigenza di un progetto di riconversione strutturale, che potrà essere replicato in ambito interforze, per consentire a tutte le Forze armate di rispondere adeguatamente alle nuove esigenze operative e di garantire migliori condizioni di vita al personale e alle loro famiglie.

Una iniziativa i cui risultati sono già in parte tangibili, ne è un esempio l’inaugurazione nel Comprensorio Militare della Cecchignola avvenuta lo scorso 28 gennaio di alcune soluzioni abitativa destinate al personale dell’Esercito in servizio nella Capitale nell’ambito dell’Operazione “Strade Sicure”. Bisognerà attendere però diversi anni per vedere realizzati i suoi effetti più completi.

“Il nostro obiettivo fondamentale è quello di dare centralità al personale della Difesa, di garantire le legittime aspettative dei nostri uomini e delle nostre donne, militari e civili, su temi che riguardano la loro vita quotidiana” ha detto nel suo intervento la titolare del Dicastero.

“Il benessere di coloro che hanno scelto le Forze armate – ha aggiunto – è una priorità della Difesa e comporta una continua ricerca di azioni, sempre al passo con i tempi, per migliorare la qualità della vita del personale che, in questi anni, ha visto evolvere il proprio lavoro in maniera sempre più complessa. Il personale deve essere assoluto protagonista del processo di cambiamento delle Istituzioni”.

“Stiamo lavorando con determinazione a tutte le soluzioni possibili, nell’ambito di un’ampia visione di tutela di diritti che investe aspetti differenti ma strettamente interconnessi: dalla tutela dei rapporti familiari, alla tutela della condizione genitoriale, alla salvaguardia della salute” ha detto il Ministro.

“Con il progetto Caserme Verdi continueremo a farlo, passo dopo passo – ha spiegato – utilizzando tutte le risorse disponibili e cercando di realizzare uno sforzo di razionalizzazione e di bilanciamento tra Centro-Nord del Paese, dove attualmente sono dislocati due terzi delle infrastrutture militari, e il Sud dell’Italia, dal quale oggettivamente proviene la maggior parte del personale militare”. DIFESA.IT

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “Caserme Verdi: per un Esercito all’avanguardia in un Paese moderno. Siamo ancora lontani pero’ dagli STANDARD USA delle caserme, basti vedere la Base DI AVIANO”

  1. I vigili del fuoco ancora devono devono ricevere i straordinari 2016 e 2017 per missione terremoto sisma Italia centrale .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.