INTERROGAZIONE. TUTTO FERMO PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO DI LAVORO, CORRETTIVI AL RIORDINO DELLE CARRIERE, ECC.. Vediamo insieme il contenuto dell’interrogazione presentata alla Camera dei Deputati

Roma, 10 lug 2019 – A QUANTO AMMONTANO GLI STANZIAMENTI PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO, PER IL CORRETTIVO DEL RIORDINO DELLE CARRIERE E PER LA MISSIONE STRADE SICURE? Sono queste le cose che l’On. PAOLO RUSSO chiede al Governo tramite una interrogazione presentata in data 5.7.2019: Al Presidente del Consiglio dei ministri, al Ministro della difesa, al Ministro dell’interno, al Ministro per la pubblica amministrazione. Per sapere, premesso che: come riportato dai profili social, il Cocer Esercito, presieduto dal generale di brigata Francesco Maria Ceravolo, ha espresso il dissenso per i disattesi impegni in materia di contratto scaduto il 31 dicembre 2018 nonché in merito al riordino delle carriere; nello specifico, il delegato nazionale del Cocer Girolamo Foti, con una nota del 2 luglio 2019, ha dichiarato quanto segue: « Attualmente percepiamo 8 euro al mese di vacanza contrattuale, in attesa del rinnovo del contratto relativo al triennio 2019-2021, impiegando le risorse stanziate con la Legge di Bilancio 2019»;

secondo alcuni organi di stampa si tratta, dunque, di aumenti di stipendi che arriveranno, stando a quanto annunciato e alle previsioni, solo nel 2020, nonostante il contratto per il pubblico impiego sia scaduto il 31 dicembre 2018. Con particolare riferimento all’importo degli aumenti per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego, la legge di bilancio 2019 conferma le percentuali già indicate per cui l’aumento dello stipendio del pubblico impiego sarà di +1,3 per cento nel 2019, +1,65 per cento nel 2020 e +1,95 per cento nel 2021. In base alle retribuzioni percepite da ogni singolo dipendente pubblico, militari e poliziotti gli aumenti oscilleranno, dunque, tra i 30 e gli80 euro lordi, una cifra considerata decisamente irrisoria, rispetto al passato considerando che al netto di imposte e contributi gli aumenti saranno quasi nulli e dopo anni e anni di blocco del rinnovo contrattuale non è certo questa la conclusione che i lavoratori con le stellette attendono;

il Presidente del Consiglio Conte, dopo il lungo sciopero della fame (50 giorni) del LGT Pasquale Fico, ha incontrato il Cocer interforze assumendosi l’impegno di aprire in breve tempo un tavolo di concertazione sul contratto e i correttivi del riordino;

il Ministro della difesa Elisabetta Trenta con una nota apparsa sul sito del Ministero della difesa il 2 luglio 2019 ha confermato ,in condivisione con il Ministro per la pubblica amministrazione, l’apertura dei tavoli di concertazione per il triennio 2019-2021–: a quanto ammontino le risorse che il Governo intende destinare al contratto, ai correttivi del riordino e al finanziamento dell’operazione «strade sicure». (4-03248)


Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “INTERROGAZIONE. TUTTO FERMO PER IL RINNOVO DEL CONTRATTO DI LAVORO, CORRETTIVI AL RIORDINO DELLE CARRIERE, ECC.. Vediamo insieme il contenuto dell’interrogazione presentata alla Camera dei Deputati”

  1. Non ci ascoltano, fanno quello che vogliono da sempre, anzi da quando si sono staccati gli ufficiali dalla base (primi anni 90) e ora che hanno preso ancora più poteri, i contratti saranno rinnovati ogni 6 anni e con circa 10 euro lordi per ogni anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.