CONTRATTO DI LAVORO: scaduto da 192 giorni il contratto di lavoro 2019/21 relativo agli uomini e donne delle forze armate e forze di polizia

Roma, 12 lug 2019 – MANCANO SOPRATTUTTO LE RISORSE ECONOMICHE, SIA PER IL NUOVO CONTRATTO DI LAVORO CHE PER IL CORRETTIVO AL RIORDINO DEI GRADI E CARRIERE. Il Governo cerchera’ di metterci una pezza entro luglio convocando una riunione per l’avvio della contrattazione. Una riunione indetta in pieno periodo di ferie del personale, dei sindacalisti e dei delegati del CO.CER.. Saranno tutti precettati? A cosa portera’ mai questa riunione in questo periodo da maniche corte? Giusto per dire: ci siamo incontrati e avviato la contrattazione, per poi rimandare tutto a fine settembre, dopo il periodo estivo e il canonico periodo di ferie della politica? Intanto alcuni sindacati di Polizia iniziano una agitazione per rimarcare il malessere che ci circonda. In piazza giovedi’ 25 luglio scenderanno i Poliziotti aderenti al Sindacato Silp Cgil e Fp Cgil.

Vediamo cosa rivendicano secondo il comunicato stampa diffuso l’altro giorno: “Poliziotti e penitenziari “costretti di nuovo a scendere in piazza” il 25 luglio a Roma. Lo annuncia Daniele Tissone, segretario generale nazionale Silp-Cgil, denunciando l’assenza di risposte del governo su “risorse, contratto e riordino”.

“Si parla di immigrazione, di porti chiusi, di legittima difesa e di pistole elettriche – spiega Tissone – Non si parla pero’ di risorse vere per la sicurezza, di un contratto delle lavoratrici e dei lavoratori in divisa che e’ scaduto da quasi 200 giorni, dei correttivi a un riordino interno delle carriere per il quale il governo non ha stanziato sufficienti risorse economiche, disattendendo le aspettative dei lavoratori della forze di polizia.

Senza contare che le nuove immissioni nella polizia previsti dal recenti bandi non garantiranno il turnover”. “Per questo – conclude il rappresentante sindacale – Silp Cgil e Fp Cgil chiederanno al governo risposte concrete per chi veste una divisa e ogni giorno rischia la vita. Un presidio che avra’ due slogan rilanciati sotto forma di hashtag (#contrattosubito e #riordinosimanoncosi) e che preannuncia un autunno di mobilitazioni”.

 

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.