OMICIDIO CERCIELLO REGA / TRASFERIMENTO PER IL CARABINIERE CHE HA BENDATO UNO DEI DUE RAGAZZI AMERICANI

Roma, 29 lug 2019 – Sarà disposto il trasferimento ad “altro incarico non operativo” per il carabiniere che ha bendato Christian Gabriel Natale Hjorth, uno dei due ragazzi americani fermati per l’omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega.

Il militare ha giustificato la scelta di bendare il giovane californiano per evitare che vedesse altri atti dell’inchiesta. Hjorth, secondo quanto riferito dallo stesso carabiniere al superiore nell’ambito dell’indagine interna, sarebbe stato bendato per non più di 5 minuti prima di essere portato in un’altra stanza per l’interrogatorio.

I carabinieri non ci stanno. E’ di una speculazione inaccettabile.  La foto è stata pubblicata da tutti i principali quotidiani italiani, una scelta – anche questa – che dividerà: in molti si chiederanno la necessità di divulgare uno scatto del genere. Tuttavia, se ci sono state delle violazioni dei diritti di una persona sottoposta a fermo, è opportuno capire in che modo queste siano avvenute.

LE REAZIONI

Il premier Conte : “Trattamento che non risponde ai nostri valori”.

Salvini minimizza e precisa: “La vittima della tragedia è il nostro Mario ma una persona privata della libertà non si tratta così”.

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

3 thoughts on “OMICIDIO CERCIELLO REGA / TRASFERIMENTO PER IL CARABINIERE CHE HA BENDATO UNO DEI DUE RAGAZZI AMERICANI”

  1. Una benda innocua e un Comando che non zittisce chi cerca di travisare politicamente l’accaduto. Una benda che oscura 11 coltellate inferte al solo scopo di uccidere un Carabiniere. Non vedo la gravità di questa benda ma più colui che ha postato la foto. Che delusione,
    Chi sta ai vertici si attivassero a chiedere ai vari politici di turno maggior tutele in servizio dei propri dipendenti, chiare regole di ingaggio, tutela giudiziaria, pena certa per i criminali, un adeguato stipendio e solo dopo provvedere ai dovuti trasferimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.