CINA / UCCIDE UN POLIZIOTTO, IL TRIBUNALE LO CONDANNA ALLA PENA CAPITALE

Roma, 31 lug 2019 – In Cina un uomo è stato condannato alla pena di morte dopo aver ucciso un poliziotto.

Il fatto è avvenuto il 28 settembre 2018; quel giorno l’agente Xu Chuanbao, 44 anni, era partito dall’ufficio di pubblica sicurezza della contea di Huoqui per un’ispezione.

Dopo essersi imbattuto in Wang, in evidente stato di ubriachezza, l’agente ha chiamato il suo ufficio per cercare aiuto dai colleghi. Proprio in quel momento Xu è stato colpito da Wang al petto e all’addome con un coltello; due colpi fatali che gli sono costati la vita. Il Tribunale di Luan, accertati i fatti,  ha usato il pugno duro per l’omicida dell’agente di polizia: accusato di omicidio intenzionale, Wang è stato privato dei diritti politici e condannato a morte.

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “CINA / UCCIDE UN POLIZIOTTO, IL TRIBUNALE LO CONDANNA ALLA PENA CAPITALE”

  1. Questa legge andrebbe applicata anche in Italia nei casi di omicidi brutali esempio quello della ragazza tagliata a pezzi e messa in valigia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.