Tempi duri per il ministro della Difesa Elisabetta Trenta. Rischia di essere rimossa dal dicastero che amministra

Roma, 3 ago 2019 – Secondo voci di palazzo, nel corso di un recente privato incontro tra i due vicepremier Salvini e Di Maio, il primo avrebbe chiesto al collega pentastellato la testa del Ministro della Difesa Elisabetta Trenta e quella del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli. Salvini vorrebbe che i due ministri fossero sostituiti con altri  «più capaci».

Le accuse alla Trenta

Si dice che il profilo della Trenta fino a oggi è stato basso  e di poco peso e la stessa ha alzato la voce solo in occasione degli scontri col ministro dell’Interno.  Poi sembra che l’attrito coi militari è sempre più evidente, tanto che in molti, di recente, hanno fatto il nome del leghista Raffaele Volpi, attuale sottosegretario alla Difesa, ritenuto più capace.

Le questioni bollenti sul tavolo sono diverse: uranio impoverito, sindacati militari, armamenti, F-35 e riordino delle carriere.

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

10 thoughts on “Tempi duri per il ministro della Difesa Elisabetta Trenta. Rischia di essere rimossa dal dicastero che amministra”

  1. Un Ministro così c’è lo sogniamo la notte, ma quale attrito con militari?!?!? Attrito forse con quelli che fino ad oggi nelle FF.AA. si sono fatti i fatti l’oro senza rispettare nessuna regola! Ma perché dovete scrivere tanta cattiveria e tante menzogne!? Viva il Ministro TRENTA…

  2. da semplice cittadino italiano voglio dire che dopo aver avuto come ministro della difesa la Russa e la Pinotti finalmente è arrivata la persona giusta al posto giusto .il ministro Trenta è la persona più qualificata in questo momento x ricoprire questo ruolo. Conosce molto bene i problemi che vivono le nostre forze armate e sta cercando di risolvere tanti problemi dimenticati da moltissimi anni. …Questo che sentiamo in questi giorni sono solo giochi politici del cazzaro. perciò avanti tutta e non toccate la Trenta.ps perke non chiedete direttamente ai nostri militari cosa ne pensano?vedrete che il 90%di loro sta cn lei….perciò forza ministro continui il suo lavoro che la gente è cn lei….

  3. Mi auguro di cuore che il ministro Elisabetta trenta RIMANGA al suo posto,l’unica vicina ai soldati. Di maio NON sottometterti a SALVINI

  4. Io penso che il Ministro abbia dato adeguato supporto alle nostre Forze Armate, soprattutto per gli ammalati in servizio. Sta svolgendo bene il suo lavoro ed è sempre presente. Non vedo perché accanirsi contro di lei.

  5. Sig.ra ministro noi siamo con lei…avanti tutta,lei e’ l’unica dopo vari decenni di immobilismo e menefreghismo di tanti sta portando avanti i problemi del comparto,mostrando sensibilita’ e competenza.buon lavoro.

  6. Il motivo per cui viene richiesta la rimozione della Trenta è solo uno: che ha osato difendere le prerogative del suo ministero contro l’invadenza di Salvini, che fino a prova contraria, non è né il ministro della difesa, né il Presidente del Consiglio

  7. L’attrito fra due ministri riguarda esclusivamente l’immigrazione. Entrambi hanno diversità ad affrontare la problematica. Entrambi hanno le loro ragione.

  8. Credo che tutti coloro che gridano forza TRENTA sono coloro che hanno avuti benifici concorsuali e altro…..a discapito della meritocrazia. Esempio nuovi marescialli che sta’ creando a discapito di coloro che hanno guadagnato il grado sacrificando la famiglia con trasferimenti infiniti e corsi interminabili. Una sola parola VERGOGNA!!!!!

  9. Io sono convinto che i nuovi marescialli ex 958 non rubano nessun posto di lavoro a nessuno, ma rimangono dove sono e assumono incarichi dei marescialli in carenza organica. Poi hanno una eta’ media sui 40 anni ed entrano con il primo gradino del grado di maresciallo. Quindi non si capisce questa invidia verso questi colleghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.