ESERCITO / I TIRATORI SCELTI SI ESERCITANO A COLPIRE BERSAGLI ALLA DISTANZA DI OLTRE 1.000 METRI

Roma, 5 ago 2019 – Perfezionamento del tiro dalla lunga distanza e autovalutazione dei nuclei tiratori scelti attraverso l’utilizzo delle differenti armi in dotazione con lezioni a fuoco diurne e notturne.
 
Questo lo scopo dell’esercitazione che ha visto i team di tiratori scelti impegnati per due giorni nel poligono di Torre Veneri (Le). All’esercitazione, concepita dalla Divisione “Acqui” e sviluppata dalla Brigata “Pinerolo” hanno partecipato 7 nuclei di tiratori scelti dei reparti dipendenti della Grande Unità, che hanno impiegato le armi in dotazione, come il fucile di precisione Sako TRG42 e il fucile per tiratori esperti ARX-200 esercitandosi a colpire bersagli dalla distanza di oltre 1000 metri.
 
Durante l’esercitazione i nuclei di tiratori hanno inoltre perfezionato le tecniche di movimento nascosto di avvicinamento, di osservazione di uno scenario operativo diurno e notturno, dello studio delle carte topografiche e delle tecniche di mascheramento.

I nuclei tiratori scelti dell’Esercito Italiano sono unità specialistiche addestrate su discipline che spaziano dall’addestramento al combattimento a lezioni sulle armi in dotazioni, dalla topografia alla balistica, dal movimento occulto sul terreno al mascheramento e alla resistenza fisica. Con questa attività addestrativa i nuclei tiratori scelti della Brigata “Pinerolo” hanno consolidato le capacità di impiego e utilizzo delle armi in dotazione e le abilità di tiro dalla lunga distanza.

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.