COCER ESERCITO DELUSO DA DECRETO SICUREZZA BIS – NOI MANOVALANZA A BASSO COSTO

Roma, 7 ago 2019 – Ora il Decreto Sicurezza bis è legge ma il Cocer Esercito si dichiara deluso. Non una parola o un euro sono previsti  per chi ogni giorno con elevatissima professionalità contribuisce in maniera fondamentale alla sicurezza dei cittadini sulle strade tra la gente e per la gente”. Così  nel giro di pochi mesi, il governo ha incrinato il rapporto di fiducia con i militari dell’Esercito, continuando a impiegarli come manovalanza a basso costo. Tale ‘modus operandi’ non è più accettabile e tollerabile, per il rispetto che si deve a chi opera per mesi lontano dagli affetti più cari, affinché la vile mano terroristica che tante vittime ha mietuto nei Paesi europei non colpisca la nostra amata patria”.

Il personale dell’Esercito che con oltre 7.500 militari garantisce la sicurezza del Paese con l’Operazione Strade Sicure ma viene completamente dimenticato nel tanto propagandato decreto sicurezza bis”.

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

4 thoughts on “COCER ESERCITO DELUSO DA DECRETO SICUREZZA BIS – NOI MANOVALANZA A BASSO COSTO”

  1. Possibile che nel decreto sicurezza per i militari Non è nemmeno previsto un giro in acquascuter? Neanche qualche ingresso nel papee?

  2. Sempre
    Di certo non mi devi consigliare chi devo votare.
    Poi tu sei contento? Mi fa piacere

  3. Azz. Perché le guardie giurate se le sono ricordate? È vero che siamo alle dipendenze di privati ma se esercito si definisce manovalanza noi siamo dei veri e propri schiavi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.