L’ Aeronautica Militare è parte attiva per la prevenzione e la repressione di atti criminosi nella Terra dei Fuochi

Roma, 7 ago 2019 – L’ Aeronautica Militare è parte attiva per la prevenzione e la repressione di atti criminosi nella Terra dei Fuochi.

Da febbraio, l’Aeronautica Militare collabora mettendo a sistema le migliori competenze e tecnologie dell’Aerospazio e dell’Ambiente per sviluppare un monitoraggio ambientale innovativo, implementando così le capacità di Intelligence Sorveglianza e Ricognizione (ISR)  con acquisizioni da satelliti, aerei e droni.

Grazie al progetto fortemente voluto dal Ministro Trenta denominato “Uso Duale Sistemico delle capacità della Difesa” tutti i Ministeri ora possono  intervenire più efficacemente su problematiche che attanagliano da decenni il nostro Paese.

La Terra dei Fuochi quindi è divenuto un’area di territorio dove sperimentare le migliori tecnologie militari per migliorare  la vita dei cittadini attraverso un monitoraggio continuo utile a combattere  le eco-mafie.

Ultimamente per esempio nei pressi del Comune di Giugliano (NA) è stato sventato  incendio. In particolare è stato notato un incremento significativo nell’accumulo improprio di rifiuti e soprattutto un ulteriore parziale ricoprimento di pneumatici tali da formare una vera e propria pira pronta per l’innesco.
La tempestiva segnalazione alla struttura del Commissario delegato alla Terra dei Fuochi ha consentito di attivare in tempo le squadre di intervento che hanno prontamente rimosso il tutto prima prima che venisse incendiato.

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.