Auto satura di gas, poliziotto si toglie la vita. Secondo suicidio di un agente in 4 giorni

Roma, 6 sett 2019 – Un agente della Polaria di Fiumicino è stato trovato morto venerdì 6 settembre, all’altezza di Casal Lumbroso. La vittima aveva 45 anni. Nonostante  i soccorsi per il poliziotto non c’è stato nulla da fare.

Dalle prime notizie il poliziotto non avrebbe lasciato messaggi né bigliettini. Nell’abitacolo dell’auto dell’agente, satura di gas, i soccorritori hanno trovato una cannula in gomma attaccata al tubo di scappamento.

“E’ il secondo caso di un agente di polizia morto in pochi giorni dopo il dramma in via Guido Reni dello scorso 3 settembre – denuncia Armando Riccardo, segretario regionale del sindacato di Polizia Libertà e Sicurezza dell’Ugl a RomaToday – Dall’inizio del 2019 i casi di suicidi nelle forze di polizia sono in aumento.

L’osservatorio ad hoc istituito dal capo della polizia Franco Gabrielli non sta portando i risultati sperati.

La politica, negli ultimi anni, ha abbandonato completamente chi contrasta le mafie ossia gli agenti che non hanno i gradi, chi lavora in strada h24. Gli stipendi dei prefetti e dei questori sono aumentati, quelli dei così detti agenti “semplici” restano tra i più bassi in Europa.

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

One thought on “Auto satura di gas, poliziotto si toglie la vita. Secondo suicidio di un agente in 4 giorni”

  1. No, cosi non va , non é possibile che un giorno si e l’altro no, qualcuno deve dire cosa sta succedendo alle forze dell’ordine e non mettere la testa sotto la sabbia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.