Strage Nassiriya, Cassazione conferma condanna ex generale Bruno STANO. Morirono 5 militari, 12  carabinieri e 2 civili italiani

Roma, 11 set 2019 – DOPO 16 ANNI ARRIVA LA SENTENZA. SECONDO L’ALTA CORTE AVREBBE SOTTOVALUTATO IL PERICOLO IN CUI ERA ESPOSTO IL PERSONALE.  La Corte di Cassazione ha confermato la condanna per l’ex generale Bruno Stano che dovrà quindi risarcire le famiglie delle vittime della strage di Nassiriya, avvenuta il 12 novembre 2003 e nella quale morirono 19 italiani (12 militari dell’Arma, cinque dell’Esercito e due civili). I giudici della Terza sezione civile di Piazza Cavour hanno inoltre confermato l’assoluzione per l’allora colonnello dei carabinieri Georg Di Pauli, oggi generale e all’epoca responsabile della base ‘Maestrale’.

Stano, nel 2003 comandante della missione italiana in Iraq, avrebbe sottovalutato il pericolo in cui si trovavano i militari italiani e per questo era stato già condannato dalla Corte d’Appello di Roma, Prima sezione civile, a risarcire le famiglie delle vittime. Discorso diverso invece per Di Pauli, che secondo quanto emerso dai processi, prima in sede penale e poi civile, tentò di far salire il livello di guardia e di protezione ma dai superiori non ottenne le misure sperate. ADNKRONOS.

 

Seguici in tempo reale sul nostro canale e gruppi/chat TELEGRAM - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

Visita la nostra pagina Facebook, metti un "LIKE" per rimanere aggiornato>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 thoughts on “Strage Nassiriya, Cassazione conferma condanna ex generale Bruno STANO. Morirono 5 militari, 12  carabinieri e 2 civili italiani”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.