AVEVA ACCUSATO IL COLONNELLO DI STALKING ORA LA SOLDATESSA DOVRA’ RISPONDERE DI CALUNNIA E FALSA TESTIMONIANZA

Roma, 27 sett 2019 – Aveva accusato ingiustamente un colonnello dell’Esercito di stalking sostenendo che l’ufficiale, all’epoca dei fatti  le aveva reso la vita impossibile.  Ora  l’ufficiale è  stato scagionato perchè completamente innocente, ma prima per le false accuse, ha dovuto subire un processo. 

La situazione si è capovolta! La soldatessa adesso è stata rinviata a giudizio e dovrà rispondere delle accuse di calunnia e falsa testimonianza.

La donna, con la sua denuncia rilevatasi poi infondata, rovinò la carriera dell’ufficiale  che fu trasferito  e revocato dalla  missione  in Libano “Leonte 7”. L’ufficiale si è già costituito parte civile.

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.