IL NUOVO RIORDINO DELLE CARRIERE METTE TUTTI D’ACCORDO? TRANNE CHE IL PERSONALE, LO VOGLIONO FARE TUTTI, COME MAI?. Fermare tutto e discuterci sopra. Proprio ieri il Governo durante il Consiglio dei Ministri ha deliberato due provvedimenti di riordino: uno per le Forze Armate e Uno per la Polizia. Trovi tutto all’interno della pagina

Roma, 27 set 2019 – PUBBLICHIAMO TRE COMUNICATI A FONDO PAGINA: DEL MINISTRO DIFESA, DI SMD E IL DOCUMENTO APPROVATO DAL GOVERNO IERI 26/9/2019. CORRETTIVO AL RIORDINO DELLE CARRIERE: QUANDO SONO TUTTI D’ACCORDO: IL GOVERNO, IL MINISTRO DELLA DIFESA, I VERTICI MILITARI DI SMD C’E’ DA PREOCCUPARSI. Come al solito tutti esultano ma il povero personale NON dirigente ha poco da esultare. Un riordino che non corregge nulla di vecchio ma che crea altri malumori e disuguaglianze. Secondo SMD” “alcune aspettative non soddisfatte saranno la base di partenza di futuri provvedimenti e rappresentano l’orizzonte verso il quale muovere congiuntamente”.

Il documento che sara’ approvato a breve prevede anche la rivisitazione dei requisiti di condotta attraverso un allineamento alle disposizioni del codice dell’Ordinamento militare. Saranno intensificate le norme sulla disciplina? vedremo.

Questo il comunicato dello Stato Maggiore Difesa

In linea con quanto indicato dal Ministro della Difesa, con l’odierna deliberazione del Consiglio dei Ministri relativa al provvedimento correttivo al decreto legislativo 94/2017 (cosiddetto “riordino dei ruoli”) è stato finalizzato un percorso molto impegnativo e durato diversi mesi.

Questo provvedimento va considerato il miglior punto di equilibrio fra le diverse istanze provenienti dal comparto “difesa e sicurezza” alla luce delle risorse disponibili.

In sintesi si è conseguito un sicuro miglioramento delle condizioni del personale interessato con la prospettiva che alcune aspettative non soddisfatte saranno la base di partenza di futuri provvedimenti e rappresentano l’orizzonte verso il quale muovere congiuntamente. Cosi’ SMD.


Questo il comunicato del Ministro della Difesa Guerini

DIFESA GUERINI SODDISFAZIONE PER IL RISULTATO RAGGIUNTO SUL RIORDINO DEI RUOLI DEL COMPARTO DIFESA E SICUREZZA

“Esprimo piena soddisfazione per i risultati raggiunti a favore del Comparto Difesa e Sicurezza, tra l’altro rispettando i termini previsti per l’esercizio della delega, nonostante il momento di particolare vivacità politica che ha caratterizzato il Paese nell’ultimo periodo”. di: Ministero Difesa.

Roma 26 settembre – Con l’approvazione, in via preliminare, degli schemi di decreti legislativi relativi alle disposizioni correttive al riordino dei ruoli del comparto difesa e sicurezza, si è conclusa una prima fase di un importante processo finalizzato a soddisfare le aspettative del personale interessato.
I provvedimenti vengono incontro a molte delle istanze manifestate nel tempo dai diversi attori istituzionali e sono stati definiti anche grazie ad un importante lavoro di confronto e coordinamento.

“Tuttavia bisogna fare ulteriori sforzi e per questo si punterà, durante l’iter parlamentare di definizione dei provvedimenti, a reperire nuove risorse che consentano, tra l’altro, di corrispondere i compensi di lavoro straordinario alle Forze Armate e alle Forze di Polizia, tenuto conto che gli attuali stanziamenti non risultano sufficienti a soddisfare il fabbisogno” ha concluso il Ministro. Cosi’ il Ministro Difesa Guerini.


Questo il documento approvato ieri 26/9 in Consiglio dei Ministri

REVISIONE DEI RUOLI DELLE FORZE DI POLIZIA E DEI RUOLI E DELLE CARRIERE DELLE FORZE ARMATE

1. Disposizioni integrative e correttive, a norma dell’articolo 1, commi 2 e 3, della legge 1 dicembre 2018, n. 132, al decreto legislativo 29 maggio 2017 n. 95, recante disposizioni in materia di revisione dei ruoli delle Forze di polizia, ai sensi dell’articolo 8, comma 1, lettera a), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche (decreto legislativo – esame preliminare)

2. Disposizioni in materia di riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze armate ai sensi dell’articolo 1, commi 2, lettera a), 3, 4, e 5, della legge 1° dicembre 2018, n. 132 (decreto legislativo – esame preliminare)

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per la pubblica amministrazione Fabiana Dadone, ha approvato, in esame preliminare, due decreti legislativi che, in attuazione della legge 1° dicembre 2018, n. 132, introducono disposizioni integrative e correttive in materia di revisione dei ruoli delle Forze di polizia, nonché disposizioni in materia di riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze armate.

I due testi, nel rispetto del principio della equiordinazione per il Comparto sicurezza-difesa, intendono realizzare un miglioramento della funzionalità complessiva dell’organizzazione delle Forze di polizia e delle Forze dell’ordine, attraverso l’ampliamento delle opportunità di progressione in carriera del personale; la valorizzazione della professionalità, da raggiungersi anche grazie alla modifica della disciplina sui corsi di formazione iniziale e sui titoli di studio per l’accesso e, inoltre, la rivisitazione dei requisiti di condotta attraverso un allineamento alle disposizioni del codice dell’Ordinamento militare.

Particolare tutela è riservata alle donne in stato di gravidanza che partecipano ai concorsi pubblici per il reclutamento. Si prevede, in particolare, che in caso d’impossibilità di essere sottoposte agli accertamenti per l’idoneità fisico-psico-attitudinale, siano ammesse d’ufficio, anche in deroga, per una sola volta, ai limiti di età, a svolgere i predetti accertamenti nell’ambito del primo concorso utile successivo alla cessazione dello stato di gravidanza.

I due testi consentono di intervenire anche sulle dotazioni organiche complessive delle Forze di polizia attraverso una loro eventuale rideterminazione, in ragione delle aggiornate esigenze di funzionalità e della loro consistenza effettiva alla data del 1° gennaio 2019, ferme restando le facoltà assunzionali autorizzate e non esercitate alla medesima data. Consiglio dei Ministri del 26/9/2019.


Qui trovi la bozza che sta girando sul riordino delle carriere.

ECCO LA BOZZA SUL CORRETTIVO DELLE CARRIERE CONSEGNATO DA SMD AI CO.CE.R.. Clicca qui >>>

 

Cerca nel sito

Resta in contatto con noi. Ricevi le news del sito sul tuo smartphone in tempo reale. Scarica da Play Store l'app TELEGRAM, cerca il canale "Forzearmateeu" e unisciti. Siamo oltre 5.000 - Unisciti ai nostri Gruppi/Chat su TELEGRAM, cerca "Militari e Forze di Polizia" e "Graduati Forze Armate" - Ti aspettiamo! ECCO COME FARE>>>

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.